Elezioni 2019
15.02.2019 - 20:110

Pelli: "Facciamo politica in modo classico, questo è uno show. Peccato non ci sarete"

Il direttore di TeleTicino replica ai comunisti, che non si sono iscritti a Sotto a chi tocca. "Sareste potuti venire in trasmissione a esternare i vostri dubbi. Questa trasmissione non vuole sostituirsi alla politica classica, che serve al paese"

7 mesi fa "Caro Pelli, hai capito a cosa si è ridotta la politica e ne approfitti. Ma siamo preoccupati..."

MELIDE – Matteo Pelli replica immediatamente alla lettera aperta del Partito Comunista in merito alla sua trasmissione Sotto a chi tocca. Lo fa con una Instagram Story.

“Alla vigilia di uno dei derby iper importante mi trovo a rispondere a questa lettera aperta, molto gentile e ben scritta, con toni amichevoli. Non voglio entrare nella politica di oggi, nel merito della legislatura. Dirigo un’azienda televisivo-radiofonica che si occupa in modo classico di politica, ma abbiamo voluto proporre uno show diverso. E parlo di show perché sarà questo, dove usciranno le persone”, dice.

“Non sarei preoccupato al vostro posto. Voi non vi siete iscritti, avreste potuto venire a dirlo, palesando anche i dubbi durante la diretta. Ora vi auguro comunque una felice campagna. I 70 candidati si metteranno in gioco, famosi o no, spero riescano a capire cos’è questa trasmissione che non vuole sostituirsi alla politica classica, quella c’è e deve aiutare il nostro paese”, termina Pelli.

Potrebbe interessarti anche
Tags
trasmissione
show
pelli
modo classico
© 2019 , All rights reserved