Lask Linz
0
Club Brugge
1
fine
(0-1)
Lask Linz
CHAMPIONS UEFA
0 - 1
fine
0-1
Club Brugge
0-1
 
 
10'
0-1 VANAKEN HANS
RENNER RENE
16'
 
 
TRAUNER GERNOT
51'
 
 
 
 
53'
MATA CLINTON
WIESINGER PHILIPP
73'
 
 
FRIESER DOMINIK
79'
 
 
VANAKEN HANS 0-1 10'
16' RENNER RENE
51' TRAUNER GERNOT
MATA CLINTON 53'
73' WIESINGER PHILIPP
79' FRIESER DOMINIK
First leg.
Venue: TGW Arena.
Turf: Natural (Hybrid Pitch).
Capacity: 7,870.
Referee: Szymon Marciniak (POL).
Assistant referees: Paweł Sokolnicki (POL), Tomasz Listkiewicz (POL).
Fourth official: Tomasz Musiał (POL).
Video Assistant Referee: Pawel Gil (POL).
Assistant Video Assistant Referee: Bartosz Frankowski (POL).
MATCH SUMMARY: Sides 1st meeting, LASK targeting GROUP stage debut.
Belgian side defeated Dynamo Kyiv to get here.
Losers enter UEL GROUP stage draw on 30 August.
Ultimo aggiornamento: 20.08.2019 23:53
Politica
29.07.2019 - 14:000

L'indignazione di Fonio: "Uccidono per pochi grammi di coca e vanno a dormire. E vergognoso lo sciacallaggio politico"

Il rappresentante PPD commenta la drammatica vicenda del carabiniere ucciso a Roma: "Abbiamo letto di tutto e di più e poi si è vista una clamorosa retromarcia quando hanno detto che gli assassini sono americani e non nord africani. Sono preoccupato"

BELLINZONA - Una vicenda che è purtroppo specchio della società odierna: questo vede Giorgio Fonio nella storia drammatica dell'omicidio di un carabiniere a Roma, ucciso a suon di coltellate. Inizialmente era trapelata la notizia che a ucciderlo fossero stati dei nord africani, poi la smentita, dato che l'assassino parrebbe essere un giovane americano, finito in manette con un connazionale. A fare il giro del mondo ora sono le foto di quest'ultimo bendato e legato durante l'interrogatorio, mentre negli USA insorgono.

Fonio si è lasciato andare a una lunga riflessione. "La morte di questo giovane carabiniere ci sbatte in faccia tutta la bruttura di cui è vittima la nostra società, che se non cambia immediatamente direzione rischia di arrivare ad un punto di non ritorno".

"Il primo punto è quello relativo ai due criminali che giovanissimi, per pochi grammi di coca sono arrivati ad uccidere una persona disprezzando il bene più importante che ci è stato donato: la vita! Inutile dire “non pensavo fosse un carabiniere”. Hanno ucciso accoltellando barbaramente un Uomo e poi se ne sono andati a dormire come se nulla fosse. Una totale assenza di valori che preoccupa e angoscia. Da politico e da padre.", prosegue.

"L’altro punto vergognoso è lo sciacallaggio politico della vicenda. Abbiamo potuto leggere di tutto e di più salvo poi vedere una clamorosa retromarcia quando gli assassini sono stati identificati in due americani e non in due nord africani. Penoso e vergognoso. Perché in pochi minuti sui social si è scatenato un finimondo nel quale leggere le peggiori schifezze. Tifosi e non cittadini. Giustizieri e non persone in attesa di giustizia".

"In queste ore l’unico pensiero da parte di politici seri doveva essere rivolto alla giovane moglie del carabiniere ucciso e alla ricerca della verità volta ad assicurare alla giustizia gli assassini e non una caccia al like che ha avuto l’unico merito di seminare odio e fake news.  Sono preoccupato per una società sempre più malata che alla risoluzione dei problemi preferisce seguire aizzatori di popoli", si legge.

Infine: "Un pensiero a questo giovane e alla sua famiglia perché l’unica triste certezza in questa storia è che un giovane carabiniere ha perso drammaticamente la vita mentre stava lavorando per tutelare il proprio paese e i propri cittadini". 

Tags
fonio
pochi grammi
sciacallaggio politico
coca
sciacallaggio
carabiniere
grammi
ucciso
carabiniere ucciso
nord africani
© 2019 , All rights reserved