Lask Linz
0
Club Brugge
1
fine
(0-1)
Lask Linz
CHAMPIONS UEFA
0 - 1
fine
0-1
Club Brugge
0-1
 
 
10'
0-1 VANAKEN HANS
RENNER RENE
16'
 
 
TRAUNER GERNOT
51'
 
 
 
 
53'
MATA CLINTON
WIESINGER PHILIPP
73'
 
 
FRIESER DOMINIK
79'
 
 
VANAKEN HANS 0-1 10'
16' RENNER RENE
51' TRAUNER GERNOT
MATA CLINTON 53'
73' WIESINGER PHILIPP
79' FRIESER DOMINIK
First leg.
Venue: TGW Arena.
Turf: Natural (Hybrid Pitch).
Capacity: 7,870.
Referee: Szymon Marciniak (POL).
Assistant referees: Paweł Sokolnicki (POL), Tomasz Listkiewicz (POL).
Fourth official: Tomasz Musiał (POL).
Video Assistant Referee: Pawel Gil (POL).
Assistant Video Assistant Referee: Bartosz Frankowski (POL).
MATCH SUMMARY: Sides 1st meeting, LASK targeting GROUP stage debut.
Belgian side defeated Dynamo Kyiv to get here.
Losers enter UEL GROUP stage draw on 30 August.
Ultimo aggiornamento: 20.08.2019 23:53
Politica
07.08.2019 - 09:000

"Prima la Svizzera". I Giovani UDC chiedono le dimissioni di Cassis

"In qualità di rappresentante della Confederazione e capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) non è più credibile", affermano, definendolo "un diplomatico dell'UE"

BERNA – “Non mi sentirete mai dire Switzerland First in quanto la Confederazione non deve perseguire i suoi interessi a scapito di altri Paesi”: una frase di Ignazio Cassis che a molti non è piaciuta, soprattutto a destra. E i Giovani UDC hanno addirittura lanciato una petizione (ce n’era già un’altra in rete) per chiedere le sue dimissioni! “Prima la Svizzera”, scrivono.

“Domenica sul Sonntagsblick è uscita un’intervista scandalosa del Consigliere Federale PLR, il quale affermava che da lui non sentiremo mai dire Switzerland First, dal momento che "la Confederazione non deve perseguire i suoi interessi a scapito di altri paesi”, viene riassunto.
“Peccato che secondo l'articolo 2 Abs 1 della Costituzione Svizzera "La Confederazione Svizzera tutela la libertà e i diritti del Popolo e salvaguarda l'indipendenza e la sicurezza del Paese". 

"L'interesse della Svizzera e dei suoi cittadini è quindi indispensabile prima di qualsiasi altro interesse. Ciò vale in particolare per tutti i Consiglieri Federali, compresi quelli che vogliono segretamente la Svizzera all'interno dell'UE”, attaccano i giovani democentristi.

Proseguendo: “Lo stesso Cassis, che, in quanto cittadino ticinese, dovrebbe prestare
particolare attenzione alle conseguenze negative della libera circolazione delle persone e opporsi con forza alla sua estensione attraverso questo accordo quadro istituzionale, ha apparentemente deciso di diventare un diplomatico dell'Unione europea. Il Consigliere Federale Ignazio Cassis, in qualità di rappresentante della Confederazione e capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), non è più credibile. Per i Giovani UDC Svizzera un simile comportamento contro gli interessi della popolazione è assolutamente inaccettabile”.

Dunque, “i Giovani UDC della Svizzera chiedono che il ministro si dimetta con effetto immediato e che consegni il suo posto a chi è più serio riguardo agli interessi del popolo svizzero, della Costituzione federale e dei cittadini”.

La petizione può essere firmata cliccando sul seguente link: http://chng.it/BrXKv5Nb

2 sett fa Chiesa e Ghiggia in coro contro Cassis: "Prima la Svizzera e gli svizzeri"
Potrebbe interessarti anche
Tags
giovani udc
svizzera
cassis
federale
giovani
dimissioni
udc
confederazione
affari
affari esteri
© 2019 , All rights reserved