Politica
08.08.2019 - 10:000

Game over sulla Croisette? "Una spiaggia non è la vocazione di Lugano"

Marco Borradori sui social ribadisce quanto già detto durante la serata dedicata all'argomento. "Prima dobbiamo moderare il traffico. Presto presenteremo uno studio commissionato dal Municipio"

di Marco Borradori*

"Pociare i piedi nel lago?" Sì, ma prima moderiamo il traffico.

Biblioteca cantonale gremita l'altra sera per la conferenza "Questa spiaggia s’ha da fare?", tema ancora vivo e sentito anche dopo otto mesi dalla visione provocatoria lanciata da Alessio Petralli a Capodanno.

Il mio parere personale è che deve essere favorito e promosso l’accesso al lago. Le rive vanno restituite alla popolazione ma una spiaggia su tutto il lungolago non è la vocazione di Lugano. 

Le possibilità sono diverse e non bisogna fermarsi alla prima sollecitazione, sebbene affascinante.

A breve sarà presentato uno studio commissionato dal Municipio che dovrebbe, anche con soluzioni creative, indicare la via per una riqualifica, una moderazione del traffico e una migliore accessibilità al lago.

L’obiettivo è chiaro! Mi sembra già un primo passo importante.

*sindaco di Lugano

7 mesi fa "Arrivo a Gandria, Melide o Capo San Martino, i grotti, le bocce, i Mojito...". I sogni della spiaggia di Lugano
7 mesi fa Tra chi sogna il raddoppio a chi vede sabbia negli occhi. Pareri sparsi sull'idea di Petralli
1 sett fa La Croisette non s'ha da fare. Difficile da attuare e "banalizzerebbe il lungolago"
6 mesi fa Artioli ne ha per tutti. "Croisette, ci sarei. Diamo fiducia ai giovani e basta clientelismo. La disoccupazione salirà"
7 mesi fa Il traffico da deviare... sottoterra. "Però c'è incapacità di osare"
7 mesi fa La Croisette luganese, Panzeri: "Ci sarebbe sempre la strada... La politica dovrebbe portare proposte e soluzioni alternative"
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
vocazione
spiaggia
traffico
studio commissionato
borradori
marco borradori
studio
municipio
marco
© 2019 , All rights reserved