Politica
17.09.2019 - 16:010

Campione ticinese: "Il Governo cosa ne dice? Non è una dichiarazione lesiva della sovranità italiana?"

I deputati comunisti Ay e Ferrari interrogano in merito alla dichirazione di Gobbi. "Si è consultato con l'autorità federale prima di dire così? L'Italia è una e indivisibile, ci sono stati preliminari contatti con Roma?"

BELLINZONA – Campione d’Italia potrà essere annessa alla Svizzera? Secondo Norman Gobbi, sì. Secondo politici italiani, nemmeno per sogno. Ma la frase del Consigliere di Stato è stata una presa di posizione personale oppure esprime un’idea collettiva? È ciò che chiedono i deputati comunisti Massimiliano Ay e Lea Ferrari in un’interrogazione.

Le loro domande sono:

“1. Il Consiglio di Stato condivide la posizione espressa dal Consigliere Norman Gobbi?

2. Il Consigliere di Stato Norman Gobbi si è consultato con l'autorità federale prima di una tale dichiarazione che riguarda le relazioni fra due Stati sovrani quali la Confederazione Svizzera e la Repubblica Italiana?

3. Tenendo presente del fatto che la Costituzione della Repubblica Italiana sancisce che l'Italia è una e indivisibile, ci sono forse stati preliminari contatti con Roma sull'ipotesi dell'annessione dell'enclave?

4. Non ritiene il Consiglio di Stato che una tale dichiarazione possa essere considerata lesiva della sovranità nazionale di uno Stato estero e dunque inopportuna pronunciata da un Consigliere di Stato?”

1 mese fa Non vi diamo Campione! Le reazioni: "È e resta italiana!"
1 mese fa Annettere Campione alla Svizzera? Gobbi: "Può essere una soluzione da tenere in considerazione"
Potrebbe interessarti anche
Tags
gobbi
stato
dichiarazione
campione
sovranità
italia
autorità federale
ferrari
ay
autorità
© 2019 , All rights reserved