La foto 'ufficiale' pubblicata da Sirica
Politica
07.01.2020 - 09:360

Sirica e Riget lanciano la volata per la presidenza PS. "Ci siamo: per un partito organizzato, profilato e entusiasta"

Il vicepresidente: "Ci abbiamo pensato per settimane, e dopo un’attenta riflessione, siamo felici di annunciare che ci sentiamo pronti per questa sfida: mi candido assieme a Laura Riget come copresidente per la successione di Igor Righini"

BELLINZONA – Presto il PS dovrà scegliere il suo nuovo presidente, dato che come noto Igor Righini non solleciterà un altro mandato. Le prime voci parlavano di una possibile co-presidenza, di giovani e di donne.

A rompere il ghiaccio, è arrivato un ticket che corrisponde a tutte queste caratteristiche. L’attuale vicepresidente Fabrizio Sirica ha deciso di candidarsi per una copresidenza assieme a Laura Riget, per “un PS profilato, organizzato e entusiasta”, annuncia sui social.

“Le crescenti disuguaglianze, l’emergenza climatica, la mancata parità e un mercato del lavoro sempre più precario sono le principali sfide della nostra epoca storica. I ricchi accumulano sempre più capitale e potere, mettendo sotto pressione le lavoratrici e i lavoratori, ma anche l’ambiente e le piccole-medie imprese. Per la prima volta dopo secoli, la nostra generazione ha prospettive meno rosee dei propri genitori. Una situazione che ha portato a una forte controreazione, con movimenti sociali che portano milioni di persone in piazza: anche in Svizzera e in Ticino, guardando lo sciopero per le donne e il movimento per il clima, con i giovani in prima linea nella lotta per un futuro diverso”, scrive.

“In questo contesto storico è quindi sempre più importante avere un Partito Socialista forte, che sappia unire queste battaglie mostrando come il problema di fondo sia legato al nostro sistema economico che privilegia il profitto di pochi al benessere di tutti noi! Vogliamo un Partito che sappia creare entusiasmo e un progetto di società diverso da quello della maggioranza borghese”, prosegue.

E dunque: “Sappiamo a cosa andiamo incontro, conosciamo l’enorme mole di lavoro e le responsabilità che ci aspettano qualora fossimo eletti. Ci abbiamo pensato per settimane, e dopo un’attenta riflessione, siamo felici di annunciare che ci sentiamo pronti per questa sfida: mi candido assieme a Laura Riget come copresidente per la successione di Igor Righini, che ci teniamo a ringraziare di cuore per il suo impegno. Pensiamo che l’importanza di questa carica renda necessaria una candidatura accompagnata da idee concrete sul PS che vorremmo: un partito profilato, organizzato ed entusiasta! Abbiamo quindi redatto un documento che riassume la nostra visione, che è stato trasmesso ieri assieme alla nostra candidatura ufficiale alla segreteria del Partito e verrà trasmesso agli iscritti”.

© 2020 , All rights reserved