Politica
17.02.2020 - 17:570
Aggiornamento : 18.02.2020 - 00:34

"Licenziamenti di LASA abusivi? Non spetta al Consiglio di Stato ma semmai alla Pretura stabilirlo"

Zali ha risposto alle domande dell'MPS. "Se i referendum andranno in un certo modo, LASA dichiarerà fallimento entro il 30 aprile"

BELLINZONA – L’aeroporto approda anche in Gran Consiglio. Ogni tanto nelle discussioni uno dei temi più dibattuti e sentiti del momento sbucava nei discorsi dei deputati, poi nell’ora dedicata alle risposte agli atti parlamentari Claudio Zali si è dovuto chinare sulle domande dell’MPS.

Ma lo ha fatto in modo conciso. “Il Consiglio di Stato non è a conoscenza delle modalità con cui il CdA ha deciso i licenziamenti. Si dubita che sapere se è stato all’unanimità o a maggioranza debba essere di interesse pubblico per questo Parlamento”.

I licenziamenti vengono definiti dall’MPS abusivi. Zali spiega che “le decisioni su questo non sono del Consiglio di Stato bensì della Pretura. LASA ha detto di poter applicare l’articolo 35e, dato che, se i referendum andranno in un certo modo, il suo fallimento sarà dichiarato entro il 30 aprile. Va sottolineato che prima di inviare le disdette sono stati incontrati i sindacati che fanno gli interessi del personale e sono stati informati i dipendenti”. 

Quando l'interpellante ha detto che sperava di saperne di piu da Zali come membro del CdA della stessa LASA, più che come Consigliere di Stato, il leghista non ha più replicato. 

© 2020 , All rights reserved