Politica
02.04.2020 - 14:500

Lugano rinvia la votazione al 28 giugno. "Auspichiamo la stessa data anche per il voto cantonale"

"La decisione di posticipare la votazione sul risanamento e il rilancio dell’aeroporto di Lugano-Agno tiene conto dell’emergenza sanitaria in atto e considera le difficoltà vissute in questo delicato momento dalla popolazione", si legge in una nota

LUGANO - La votazione comunale sull'aeroporto, a Lugano, non si terrà il 26 aprile bensì il 28 giugno.

A comunicarlo è lo stesso Municpio luganese, che "auspica che anche il Cantone fissi la votazione cantonale alla medesima data".

"La decisione di posticipare la votazione sul risanamento e il rilancio dell’aeroporto di Lugano-Agno tiene conto dell’emergenza sanitaria in atto e considera le difficoltà vissute in questo delicato momento dalla popolazione, che non consentono di svolgere con la dovuta tranquillità le procedure di voto", si legge nella nota. 

"Come noto, il 25 novembre scorso il Consiglio comunale di Lugano aveva approvato il messaggio municipale e il suo complemento con l’obiettivo di risanare LASA e rilanciare le  attività dell’aeroporto, aprendo la gestione a investitori privati. È previsto lo stanziamento di 3.6 milioni di franchi per la ricapitalizzazione della società e di 1.38 milioni per la copertura delle perdite riportate a bilancio a fine 2019", viene riassunta così la situazione.

"Il prossimo 28 giugno i cittadini e le cittadine saranno chiamati a esprimersi sul credito votato dal Legislativo a favore del risanamento dello scalo aeroportuale, che svolge un ruolo fondamentale nella rete della mobilità cantonale e funge da catalizzatore di attività economiche importanti; non da ultimo, è un elemento strategico per lo sviluppo del settore
turistico", termina il comunicato.

© 2020 , All rights reserved