Politica
14.05.2020 - 08:550

Il PLR all'attacco: "Annullare gli esami di maturità è un segnale molto grave"

Il presidente Bixio Caprara: “È sempre la solita storia, parte lancia in resta con un approccio verticistico senza mai considerare altre opinioni"

BELLINZONA – “Annullare gli esami di maturità è un segnale molto grave, soprattutto verso quella scuola pubblica, che tanto – a parole – si vuole migliorare”. Il PLR bolla con queste parole la decisione del Governo di annullare gli esami. In una nota stampa parla di “una scelta incoerente, rispetto all’importanza di riaprire le scuole quale segnale importante verso i nostri giovani; una scelta sbagliata, visto che gli esami di maturità non sono un semplice rito, ma una tappa fondamentale nel percorso formativo che costituisce un’esperienza per gli studi futuri; una scelta pigra, perché gli esami si sarebbero potuti svolgere in modalità particolari e tenendo conto in modo adeguato delle regole sanitarie di protezione; una scelta ideologica, che deriva da una concezione lassista della scuola”.

Intervistato da LaRegione, il presidente del PLR, Bixio Caprara sbotta contro il Dipartimento diretto da Manuele Bertoli: “È sempre la solita storia, parte lancia in resta con un approccio verticistico senza mai considerare altre opinioni, non c’è mai un pensiero laterale e mi dispiace molto. Mi lamento, e biasimo, che lascino la scuola in mano a un consigliere di Stato solo considerando che è uno dei pochi temi di esclusiva competenza cantonale. Mi aspetterei un’attenzione condivisa da tutto il collegio”.

© 2020 , All rights reserved