Politica
10.08.2020 - 16:570

Gysin: "L'insaziabile bisogno di essere al centro dell'attenzione di Koch ha un che di patologico"

La Consigliera Nazionale ritiene che mister Corona stia esagerando. "Durante l'apice della crisi è stato il nostro faro. C'è un tempo per ogni cosa, per lui sarebbe ora di ritirare la propria ingombrante presenza”

BERNA – Greta Gysin comincia a non poterne più delle parole di Daniel Koch. Quello che viene definito Mister Corona oggi ha detto di essere preoccupato, “le cifre stanno aumentando in fretta. Bisogna prepararsi bene per la stagione fredda. In quel periodo circoleranno altri virus, tra cui quello influenzale, e le persone si faranno testare meno per il coronavirus, pensando appunto di avere un semplice raffreddore. Questo renderà più difficile il contact tracing e i casi aumenteranno”, sono state le sue parole a tio.ch, per esempio. 

E la Consigliera Nazionale die Verdi ritiene che sia troppo. “All'apice della crisi COVID Daniel Koch è stato il nostro faro. Per settimane abbiamo atteso con ansia le sue conferenze stampa e seguito le sue raccomandazioni. Nel complesso penso si possa dire che abbia fatto un buon lavoro”, lo loa.

Ma… “Ora però le sue continue interviste e la sua attività nei social media cominciano a infastidire. Il suo insaziabile bisogno di essere al centro dell'attenzione ha un che di patologico. C'è un tempo per ogni cosa, per lui sarebbe ora di ritirare la propria ingombrante presenza”, lo attacca.

“Lasci i suoi successori fare il proprio lavoro, le autorità competenti gestire la crisi e prendere le decisioni necessarie. Lui si goda la meritata pensione e, nell'interesse di tutti, eviti di partecipare alla cacofonia d'opinioni che sta confondendo tutti”, termina.

© 2020 , All rights reserved