Politica
08.04.2021 - 17:060
Aggiornamento : 15.04.2021 - 15:00

Cavalli: "In un paese serio, Gobbi dovrebbe dimettersi. E ci starebbe l'accusa di omicidio colposo"

L'oncologo: "La mortalità in Ticino nel 2020 è aumentata del 32%. É come se 3 Boeing pieni di ticinesi fossero precipitati in un anno! E i 2/3 dei decessi sono avvenuti nella seconda ondata"

BELLINZONA - Sono parole pesanti, quelle di Franco Cavalli. Parla addirittura di una possibile accusa di omicidio colposo da rivolgere al Consiglio di Stato.

Il motivo? La risposta non adeguata a suo avviso alla seconda ondata di Covid. "Un po' di tempo fa avevo previsto su base di dati preliminari che in Ticino la mortalità nel 2020 sarebbe stata del 30% superiore alla media. Apriti cielo, i soliti mi avevano accusato di terrorismo. Ora abbiamo le cifre ufficiali: la mortalità è stata addirittura del 32% superiore alla media annuale!", spiega l'oncologo.

Che usa un paragone: "É come se 3 Boeing pieni di ticinesi fossero precipitati in un anno! E i 2/3 dei decessi sono avvenuti nella seconda ondata, quando per oltre 2 mesi il Consiglio di Stato ha tenuto tutto aperto nonostante la situazione sempre più drammatica!".

Ed ecco la bomba: "A me sembra che si possa parlare di ipotesi di omicidio colposo. Il presidente del Consiglio di Stato Gobbi ha sempre banalizzato la situazione: sarebbe logico chiederne le dimissioni, almeno in un paese serio".

© 2021 , All rights reserved