ULTIME NOTIZIE Politica
Politica
13.10.2021 - 17:030

Come se avessero sentito: il Municipio di Chiasso risponde agli stessi dubbi di Colombo

L'ex sindaco ha inviato una mozione al Governo con alcune domande in merito alla corsia di emergenza usata per i TIR incolonnati prima di essere sdoganati e sulla digitalizzazione. L'esecutivo chiassese si esprime sullo stesso tema

CHIASSO - Nel giorno in cui Moreno Colombo ha inviato una mozione al Governo per chiedere di implementare la digitalizzazione nelle formalità burocratiche doganali, il suo ex Municipio risponde a un'interrogazione sul medesimo tema.

Sì, si legge, la corsia di emergenza destinata ai camion forma coda e si devono cercare soluzioni che aiutino a accelerare lo sdoganamento. I problemi sono soprattutto in direzione sud e i tempi di attesa dipendono dal traffico. Nell'ultimo periodo ci sono vari cantieri che lo influenzano e lo svuotamento del piazzale da parte delle Dogane italiane avviene a ritmo più lento del solito.

Le procedure digitali, continua il Municipio, sono uguali in tutta la Svizzera: Colombo aveva sottolineato una miglior efficienza in altre dogana, a partire da Basilea. 

Lo stesso comune si dice non ancora soddisfatto di quanto si sta facendo, e riassume i passaggi temporali che hanno caratterizzato gli ultimi anni, forti della volontà di creare soluzioni e addirittura spazi e uffici comuni con le Dogane italiane. Sono stati sottolineati gli sforzi incessanti dello stesso Municipio, anche per evitare che la corsia di emergenza diventi un parcheggio per i TIR.,

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved