ULTIME NOTIZIE Rubriche
Animal House
01.03.2022 - 17:160

Un secondo gatto in famiglia? Ecco come gestire la convivenza

Daniela Gentile, ospite di Lolly Camen su Radio 3i, spiega come gestire l'arrivo di un nuovo gattino in casa

CADENAZZO – Stai per accogliere un secondo gatto in famiglia? Prudenza e attenzione, allora, devono essere le virtù per una corretta convivenza. Introdurre un nuovo gattino, specie se il primo gatto è adulto, non è mai facile. No, perché il carattere territoriale dei nostri amici a quattro zampe potrebbe causare qualche problemino. 

Di questo aspetto ne ha parlato a Radio 3i la guardiana di animali Daniela Gentile, ospite di Lolly Camen. "Bisogna fare attenzione e non affrettare i tempi. Il gatto è un animale molto territoriale e si lega molto al padrone. Sbaglia chi pensa che non sia geloso del proprietario e del suo spazio".

Come comportarsi allora? Per prima cosa, è sconsigliata l'immediata tra i due. "Andrebbe – spiega Gentile – adibito un locale solo per il nuovo gattino, così che possa ambientarsi e orientarsi nei nuovi spazi. Man mano, dopo circa una settimana, si potrebbe 'scambiare' gli odori tra i due gatti".

Una volta che il nuovo arrivato si è ambientato, si può procedere a 'presentarlo' al più grande. "Ovviamente, i primi incontri andrebbero sorvegliati in quanto la reazione del gatto più anziano non è prevedibile. Non dobbiamo dare per scontato che un gatto ne accetti un altro".

La diffusione di ferormoni in un ambiente può aiutare? Sì, ma non c'è un giusto o un sbagliato. Ogni situazione è differente".

 

Tags
secondo gatto
nuovo
convivenza
gatto
famiglia
gattino
nuovo gattino
gentile
spiega
camen
© 2022 , All rights reserved