Sport
03.12.2019 - 15:320

"Pesca miracolosa". Italia-Svizzera è gia cominciata: "Una superiorità, quella azzurra, fastidiosa e arrogante"

La Gazzetta dello Sport ha giudicato il sorteggio del girone dell'Europeo facile. Il giornalista sportivo Marcello Pellizzari: "Qui c'è tanto, tantissimo sciovinismo italico. Pensiamo a Alberto Sordi. Ma per una notte si potrebbero fare gli eroi"

MUZZANO – In fondo si sapeva, appena dall’urna è uscita la sfida Svizzera-Italia, essa è già iniziata. E il giornalista del Corriere del Ticino Marcello Pellizzari non ha preso bene il fatto che la Gazzetta dello Sport abbia quasi esultato quando si è saputo che una delle avversarie degli azzurri saranno i rossocrociati.

“La nostra nazionale è una presenza fissa ai grandi appuntamenti, spesso vi arriva in carrozza o a sirene spiegate. Eppure, non viene presa sul serio. Anzi è perfino snobbata”, scrive.

Infatti, la rosea parlava di “urna facile” e Italia che “pesca benissimo”.

“Indubbiamente, in questo caso c’è anche tanto, tantissimo sciovinismo italico”, prosegue il giornalista sportivo. “Una superiorità, quella azzurra, fastidiosa e arrogante. Ma figlia anche di una percezione. ‘Mi dispiace ma io so’io’ diceva Alberto Sordi”.

“Già, e noi svizzeri appunto, non siamo niente. Al netto della sicumera azzurra, è colpa nostra e non loro se ci vedono come pesca miracolosa”, continua il pezzo, che il collega conclude augurandosi una notte da eroi. “L’Olimpico ci aspetta”.

Appunto, Italia-Svizzera è già nel vivo.

SPORT: Risultati e classifiche

© 2020 , All rights reserved