Cronaca
02.02.2016 - 17:320
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Galeazzi tende una mano a Beretta Piccoli

Il consigliere comunale UDC stempera i toni dopo che Beretta Piccoli gli ha dato del cretino. «Riparliamone davanti a un caffè. E io non ho amicizie naziste, non mi voterebbero di certo»

LUGANO - Ieri sera, quando si è toccato il tema dei molinari, gli animi in Consiglio comunale si sono accesi. Gerri Beretta Piccoli, mentre prendeva la parola Tiziano Galeazzi, è uscito dall'aula dandogli del cretino. Il consigliere comunale UDC comunque stempera i toni. «Tendo una mano a Gerri, se volesse prendere un caffè per spiegarmi da dove viene questo gesto di stizza, che non è stato gradevole non tanto per me quanto per il contesto. Un'aula di Consiglio comunale dovrebbe essere infatti lo specchio della società, e comportandosi così non è stato corretto verso le istituzioni, non rispettando il diritto di parola e di espressione. In fondo, ho solo sostenuto quello che da anni dicono in molte persone, ovvero che per il Molino si debba trovare una soluzione, e ho preso la parola commentando l'interrogazione interpartitica che abbiamo inoltrato ieri con altri 12 consiglieri comunali, non certo la prima sul tema». In ogni caso, lei non denuncerà Beretta Piccoli. «Ho già deciso di no, non fa parte del mio carattere». Oggi sul nostro portale inoltre l'esponente dei verdi l'ha attaccata parlando di sue amicizie "con croce uncinata e svastica". «Non ho amicizie di quel genere, non è nel mio stile e nella mia persona. Non credo che queste persone votino me, dato che ho sempre dimostrato di non essere un estremista. Sono critico, ma sono sempre rimasto sotto le righe e non ho mai insultato o offeso nessuno». E a Beretta Piccoli dà appuntamento al bar, vero? «Se volesse riparlarne non mi tiro indietro, di fronte a un caffè, quando lo riterrà opportuno, per dialogare. Dato che io non avanzerò nulla nei suoi confronti, il suo comportamento sarà valutato dall'Ufficio presidenziale, essendo in un consesso democratico: serve rispetto verso i rappresentanti del popolo. Io l'ho avuto verso di lui. E lascio libertà di pensiero e di giudizio alla popolazione che ci ha eletto per giudicare comportamenti e prese di posizioni».
Potrebbe interessarti anche
Tags
beretta
beretta piccoli
piccoli
parola
mano
galeazzi
amicizie
caffé
© 2019 , All rights reserved