Cronaca
02.06.2016 - 18:500
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

14 mesi sospesi per il maestro che torna dunque libero

L'uomo è stato condannato per atti sessuali con fanciulli e coazione sessuale nei confronti solo di tre allievi e non dei nove che lo accusavano

BELLINZONA - Il maestro di Arbedo potrà lasciare il carcere: l'accusa aveva chiesto 3 anni e 9 mesi, a cui togliere quanto già scontato, il giudice Marco Villa ha invece optato per 14 mesi sospesi per due anni. La Corte ha riconosciuto i reati di atti sessuali con fanciulli e coazione sessuale nei confronti di tre allievi, ma non nei confronti delle altre sei presunte vittime. Proscioglimento per contro dal reato di coazione. Un anno di prigione è già stato scontato. La difesa puntava sul fatto che i toccamenti e i palpeggiamenti fossero solo atti affettuosi, mentre pesanti erano le accuse e le parole pronunciate dal procuratore pubblico Nicola Respini dall'avvocato che difendeva gli interessi delle nove presunte vittime.
Potrebbe interessarti anche
Tags
confronti
mesi sospesi
coazione
maestro
atti
© 2019 , All rights reserved