Cronaca
09.09.2016 - 09:000
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Atti sessuali con minori in palestra, monitore 39enne in carcere

L'uomo, residente nel Mendrisiotto, si trova dietro le sbarre da novembre. I reati a suo carico sarebbero atti sessuali con fanciulli, violenza carnale e pornografia dura

MENDRISIO - Un altro caso destinato a indignare e scuotere il Ticino. Un 39enne residente nel Mendrisiotto è infatti in carcere da novembre, in regime di espiazione anticipata ed è accusato di capi di imputazione gravissimi: Ripetuti atti sessuali con fanciulli, violenza carnale e pornografia dura. Come riferisce La Regione, l'uomo è monitore in una società di ginnastica dell'Alto Mendrisiotto, ed avrebbe sfruttato proprio il suo ruolo per adescare le prede, che si fidavano di lui. I reato sarebbero dunque stati commessi in palestra. Non si sa quanti siano i casi di abusi, più di uno sicuramente, e potrebbe darsi che con l'emergere della notizia ci siano ulteriori denunce. Inoltre, il 39enne avrebbe acquistato su internet alcuni filmati pedopornografici. L'inchiesta del Ministero Pubblico è quasi conclusa, e nelle prossime settimane l'uomo dovrebbe essere rinviato a giudizio.
Potrebbe interessarti anche
Tags
39enne
atti
atti sessuali
monitore
carcere
mendrisiotto
palestra
© 2019 , All rights reserved