Cronaca
09.10.2017 - 15:000
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Come nei film: calcio alla testa e rapina ai danni di un taxista

Arrestati un 33enne angolano dimorante nel Luganese e un 23enne portoghese domiciliato nella regione. Il primo è stato catturato dalla Polizia di Lugano, il secondo tre ore dopo circa da quella Cantonale. La refurtiva è stata parzialmente restituita alla vittima

LUGANO - Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e la Polizia della città di Lugano comunicano sabato a Lugano sono stati arrestati due uomini, un 33enne cittadino angolano dimorante nella regione e un 23enne cittadino portoghese domiciliato nella regione.

I due sono i presunti autori della rapina avvenuta sabato verso le 06:20 in viale Franscini a danno di un taxista, colpito alla testa con un calcio e derubato del portafogli.

La refurtiva è stata parzialmente recuperata.

Il primo è stato fermato verso le 11:30 da una pattuglia della Polizia della città di Lugano mentre il secondo verso le ore 14:15 da una pattuglia della Polizia cantonale. L'ipotesi di reato nei confronti dei due è di rapina.

L'inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Moreno Capella
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
polizia
rapina
testa
taxista
calcio
cantonale
© 2019 , All rights reserved