Cronaca
03.04.2018 - 21:130
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Di carne, di pesce, vegetariane. Ecco il concorso sul piatto antispreco, etico e amato da tutti. Lugano Città del Gusto lanciata da una gara di... polpette!

La manifestazione, che si svolgerà tra il 13 e il 23 settembre, assieme a RSI e alla sua trasmissione Cuochi d'artificio mette in palio un'ambitissima cena gourmand per due: lancia una collaborazione che mira a valorizzare la tradizione culinaria ticinese e l'importanza di qualità, sostenibilità e prodotti locali

LUGANO – La polpetta è diffusa in molte culture, e per molti è un cibo antispreco e creativa, con varie versioni, piatto etico e amato da tutti. È stata scelta come simbolo della grande kermesse di Lugano Città del Gusto 2018, la più importante manifestazione gourmand dell’anno che, con il primo evento in collaborazione con RSI, inizia così la sua marcia di avvicinamento ai 10 giorni (13 - 23 settembre) che la vedranno diventare la capitale nazionale dell’enogastronomia.

Cosa c’entra la polpetta? Ci sarà un concorso, grazie alla partnership con RSI, che metterà a disposizione la piattaforma TV della trasmissione Cuochi d’Artificio: si selezioneranno le migliori ricette a partire dalla puntata di mercoledì 4 aprile (LA 1, ore 17.10), quando verranno resi noti tutti i dettagli per la partecipazione.

Il concorso sarà aperto agli amanti dei fornelli non professionisti che potranno proporre polpette in tutte le varianti (carne, pesce, vegetariane). In palio per il vincitore un buono del valore di 400.- CHF per una cena gourmet per due persone con abbinamento vini incluso in una splendida location ticinese.
Per “scovare” la polpetta più buona del cantone e restare aggiornati sul concorso seguite Cuochi d’Artificio su LA 1 e Gustando su Rete Uno, unitamente a tutti i canali social di Lugano Città del Gusto e RSI.

La collaborazione non si ferma qui, anzi la polpetta, scelta simbolica, è solo l’inizio di un’unione tra Lugano Città del Gusto e RSI, che vede queste due realtà condividere, ognuna nel proprio ambito, obiettivi comuni. Così come Lugano Città del Gusto, infatti, il Servizio pubblico radiotelevisivo promuove e valorizza le tradizioni del patrimonio culinario ticinese e delle molte Svizzere, rendendo sempre più consapevole il cittadino-consumatore degli aspetti qualitativi nella produzione agroalimentare, dell’importanza di una filiera controllabile e tracciabile, della sostenibilità, della stagionalità, della tipicità e del valore di prodotti regionali e locali.
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
città
lugano città
gusto
rsi
lugano città gusto
città gusto
concorso
polpetta
cuochi artificio
© 2019 , All rights reserved