ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
03.09.2019 - 14:000

"La Polizia mi ha preso a sberle e dato una ginocchiata. Li denuncio". Il turbolento fermo di un 16enne

Il ragazzino era con un gruppo di amici, stavano fumando erba (un paio sono stati portati in centrale e denunciati), lui aveva in tasca della canapa ed è fuggito per quello. Ha escoriazioni al volto e vorrebbe fare denuncia

LUGANO – Escoriazioni al volto, questo ha detto il medico da cui i genitori hanno accompagnato il 16enne protagonista di una storia raccontata da La Regione.

Il minorenne si trovava assieme ad un gruppo di amici, erano quattro o cinque e, tra le 18.30 e le 19 stavano fumando nella zona dell’USI di Lugano, quando è sopraggiunta la Polizia.
Il 16enne, visti gli agenti, si è messo a correre ed è stato poi fermato in modo turbolento. Lui parla di ginocchiate e di una o più sberle, anche se a suo dire non stava opponendo resistenza. La fuga era nata dalla consapevolezza di avere in tasca della canapa e non voleva che i poliziotti se ne accorgessero.

I giovani si erano trovati per festeggiare un compleanno e stavano fumando erba.

La Polizia ha detto poco del caso, solo che un paio di ragazzi sono stati portati in centrale e denunciati per consumo e spaccio, rilasciati poi al pagamento di una contravvenzione.

Il 16enne è intenzionato a sporgere denuncia contro ignoti, anche se al momento non sarebbe ancora passato ai fatti. A quanto accaduto hanno assistito i suoi amici.

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved