Cronaca
18.09.2019 - 09:000

Svizzera e Italia, agiamo insieme! Al via i pattugliamenti congiunti sulla fascia di confine

Vi saranno, da oggi, servizi di pattuglia congiunti da parte del V Reparto Gendarmeria della Polizia cantonale e del Compartimento della Polizia stradale per la Lombardia, in particolare in ambito stradale

BELLINZONA - La Polizia cantonale comunica che dal 18 settembre 2019 saranno attivati, lungo la comune fascia di confine italo-svizzera, servizi di pattuglia congiunti da parte del V Reparto Gendarmeria della Polizia cantonale e del Compartimento della Polizia stradale per la Lombardia. 

Questi servizi s'inseriscono nell'ambito dell'Accordo sulla cooperazione di polizia e doganale tra il Consiglio Federale e il Governo della Repubblica Italiana firmato il 14 ottobre 2013, ai fini del rafforzamento della cooperazione volta a salvaguardare la sicurezza pubblica nelle zone di frontiera comune. 

I pattugliamenti misti e i posti di controllo congiunti si potranno svolgere sulla rete autostradale nell'area compresa tra la barriera di Como Grandate e lo svincolo di Mendrisio, secondo quanto previsto dall'Intesa per i servizi congiunti sulla rete autostradale lungo la comune fascia confinaria tra Svizzera e Italia, e il relativo vademecum, firmato il 30 gennaio 2019 a Roma dalla Polizia del Canton Ticino e dal Servizio per la cooperazione internazionale di polizia della Repubblica italiana. I servizi comprenderanno in particolare compiti di controllo e prevenzione nell'ambito del traffico pesante, nonché interventi di primo soccorso in caso d'incidenti della circolazione stradale.

Potrebbe interessarti anche
© 2020 , All rights reserved