Cronaca
14.01.2020 - 11:420

Se il destino di Nández passa dal Ticino. Cagliari e Bentancur ai ferri corti: oggi la prima udienza

Il procuratore noto in Ticino e il club sardo a confronto oggi per la prima di tre udienze tra commissioni non ricevute e diritti d'immagine illeciti...

LUGANO – Oggi, martedì 14 gennaio, è un giorno importante per il Cagliari Calcio. Come anticipato dal portale Centotrentuno.com, si terrà infatti la prima udienza del caso “Goal”. Una vicenda che interessa anche il Ticino calcistico e non solo. Sarà, infatti, la Pretura di Lugano ad occuparsi della vicenda che mette di fronte il club sardo e Pablo Bentancur, agente del calciatore Nahitan Nández e noto dalle nostre parti per aver collaborato con il Lugano e – più recentemente – con il Bellinzona.

La ricostruzione

Cosa ha portato il procuratore residente in Ticino e il club di Giulini davanti al giudice? Le motivazioni sono svariate: dai diritti d’immagine del calciatore usati – secondo Bentancur – illecitamente alla parcella che l’agente avrebbe dovuto incassare nel trasferimento dal Boca Juniors al Cagliari fino ad arrivare alla richiesta del calciatore di annullare il contratto stipulato in estate. La prima udienza del caso Nández è iniziata poco fa. Il futuro in Sardegna del centrocampista è tutt’altro che chiaro. Certo è che il destino in rossoblù dell’uruguagio dipenderà dalla vicenda giudiziaria che passa anche dal Ticino. Stando a Centotrentuno, la palla potrebbe presto passare al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna (TAS) qualora il calciatore e il suo agente non trovassero un accordo con il club di Giulini, difeso in aula dall’avvocato Andrea Gamba di Lugano.

© 2020 , All rights reserved