Cronaca
26.03.2020 - 12:200

Tuto Rossi si ribella: "Gli over 65 non sono animali domestici a cui portare il mangime. Devono essere ringraziati, non segregati"

L'avvocato: "Il comandante Cocchi ha usato un'espressione forte per dire una triste verità; le persone intubate di più di 65 anni finiscono molto più spesso in cassa da morto. Ma non sono bambini e non si devono redarguire, denunciare o filmare"

di Tuto Rossi*

Il 65enne non è un diverso!

Se godiamo di una bella vita in una società ben organizzata è perché i cosiddetti OVER 65 hanno lavorato duro per 45 anni!

Il comandante Cocchi ha usato un espressione forte per dire una triste verità; le persone intubate di più di 65 anni finiscono molto più spesso in cassa da morto. La sua infelice metafora è stata però recepita da molti come il diritto di trattare gli anziani come deficienti.

Gli over 65 devono essere ringraziati non segregati.

Chi si permette di redarguirli per strada, di denunciarli, o peggio ancora di filmarli meriterebbe 2 sberle. Non si umilia il prossimo, mai.

Offrirsi di fare loro la spesa è certo benevolo scautismo; ma gli anziani non sono bambini. E gli anziani non sono neanche animali domestici a cui portare il mangime.

La spesa è qualcosa di intimo (chi acquista vino non vuole farsi fare la morale dal volontario “oh ma lei quanto beve!”, e la carta da cesso non è tutta uguale, così come i deodoranti o i profumi delle belle donne di 65 anni).

 

© 2020 , All rights reserved