Cronaca
12.06.2020 - 17:020

Un boom di affetto per i Moretti: la fabbrica è presa d'assalto!

City Carburoil fa sapere che continuera a tenerli, intanto in moltissimi, che magari non lo mangiavano da tempo, hanno acquistato il dolce finito nella bufera

WALTENSCHWIL - La rivolta per i Moretti. La si potrebbe chiamare proprio così: a distanza di ormai un paio di giorni dalla decisione di Migros di togliere il dolce dal suo stock di merce e dopo un giorno da quando Manor ha fatto lo stesso, il tema è ancora fra i più discussi sui social.

E in tanti confessano di aver aquistato il moretto, magari dopo anni... Insomma, vuoi vedere che in realtà l'escluderlo dalla merce perchè sarebbe un prodotto che veicola un messaggio razzista sia stata una pubblicità incredibile?

Per crederlo, basta vedere, in questo video pubblicato da Piero Marchesi, la fila di persone davanti alla sede della società che li produce, a Wattenschwil, in Argovia. Tra l'altro possono essere acquistati anche online e numerosi piccoli rivenditori li hanno (la City Carburoil dal canto suo ha fatto sapere che continuerà a tenerli).

© 2020 , All rights reserved