Cronaca
11.09.2020 - 17:180

In attesa del risultato: "Che male il tampone! E se eseguito male, si risulta negativi anche se non lo si è. Ora mi autoisolo"

Un ticinese racconta il test per Covid: "Non ho paura del virus, non per me. Non credo che risulterò positivo. Quello che temo è di costringere i miei all'autoisolamento"

BELLINZONA - Il tampone che fa male, ma che per essere efficace e corretto deve proprio dare fastidio, l'angoscia dell'attesa. Un ticinese (nome noto alla redazione) racconta sui social la sua esperienza mentre aspetta i risultati.

La riportiamo convinti che in molti possano rivedersi. 

"Questa notte ho avvertito un leggera febbre. Oggi sono a casa. Verso le 15.00 sono andato farmi fare il tampone. Ti ficcano un bastoncino su per le narici. Fino in fondo.
Da un fastidio assurdo, sudavo, frignavo e lacrimavo. Sembravo un lattante che frignava.

Il medico che mi ha visitato, mentre m'irrigidivo per il ampone cercava di rilassarmi. Mi ha detto che a breve saprò se sono positivo o negativo.

Mi anche detto che molti tamponi vengo fatti male, proprio perchè non inseriti fino in fondo ad ognuna narice. Infatti, alcuni soggetti dopo il tampone risulterebbero negativi al covid, mentre invece sono tutt'altro.

Prima di congedarmi il medico mi ha pure detto che in queste situazioni è bene essere prudenti, ma non creare panico. Non potevo che concordare.

Non ho 39 di febbe, ma questo non vuol dire che c'è da stare scialli. Comunque, lui è fiducioso. Attendiamo i risultati.

Ora, dovrò autoisolarmi per tutto il week-end, forse anche lunedì. E dovrò portare la mascherina. Anche in casa. Vorrà dire che sfrutterò il mio tempo per riposarmi. E fuori c'è il sole...

Che il cielo me la mandi buona. A me e a chi è stato in contatto con me. Non ho paura del virus, non per me. Non credo che risulterò positivo. Quello che temo è di costringere i miei all'autoisolamento. Sarebbe un casino".

© 2020 , All rights reserved