TIPRESS
Cronaca
10.10.2020 - 12:130
Aggiornamento : 15.10.2020 - 15:42

In tantissimi per salutare Lucas, il 20enne tragicamente morto a Canobbio

Toccante il ricordo di uno degli amici stretti: "Ti ricorderò per sempre. Non è un addio. Avrei dato la mia vita per te"

LUGANO – "Io sono sicuro che scenderà la pioggia, quella notte quando me ne andrò. Stappa una bottiglia, versa a terra una goccia. Grida: "Non ti dimenticherò". La mia voce è immortale, la mia parola è immortale". La strofa firmata da Gue Pequeno e Sfera Ebbasta ha accompagnato questa mattina l'ultimo saluto a Lucas, il 20enne tragicamente morto mercoledì sera a Canobbio. Musica che hanno scelto anche gli amici del ragazzo per ricordarlo sui social con frasi di cordoglio e ricordi di conversazioni e foto tra coetanei. 

"Ciao Lucas, l'ultimo grido urlato al cielo e poi centinaia di palloncini bianchi e viola a salutare un ragazzo bene voluto da tutti, come testimonia la massa di persone che hanno assistito al funerale di stamattina. 

"Non siamo qui oggi – ha detto Don Samuele Tamagni – per rispondere ai perché, ma ad ascoltare il Signore che ci ricorda che non siamo soli".

Particolarmente toccante il pensiero via social di uno degli amici stretti del 20enne. "Mi manchi più – scrive – di qualsiasi cosa. Eri e rimarrai mio fratello per sempre. Non so più cosa fare senza di te, la vita non ha più senso e le giornate sono buie. Eri tu che facevi splendere il mio sorriso e il mio cuore. Ti ricorderò per sempre. Avrei dato la mia vita per te. Te ne sei andato davanti ai miei occhi, ma ti avevo detto che per te ci sarei stato fino alla fine ed è stato così. No, non è un addio. Ma sono sicuro che prima o poi ci rivedremo. Vivrai per sempre nel mio cuore".

© 2020 , All rights reserved