Cronaca
23.10.2020 - 14:050

Il dottor Roberto Ostinelli sarà ascoltato dall'Ordine dei medici: ecco i motivi

Il medico del Mendrisiotto spiega: "Presenterò alle autorità cantonali un documento in cui illustro la mia strategia"

MENDRISIO – Il dottor Roberto Ostinelli – riporta Liberatv – sarà ascoltato dall’Ordine dei Medici cantonale su segnalazione del medico cantonale Giorgio Merlani, che ha dato seguito a una richiesta di un privato cittadino. Il motivo? La sua visione personale sulla gestione della pandemia. “L’unica cosa che si deve fare per rendere schiave le persone è impaurirle. Se riuscite a immaginare un modo per impaurire le persone, così potrete fargli fare quello che volete #codiv19”. Questo è l’ultimo post pubblicato martedì scorso su Facebook da Ostinelli. È una frase attribuita al gerarca nazista Hermann Göring durante il processo di Norimberga: “Così hanno fatto in Germania con in nazismo… e fatto il lavaggio del cervello ai tedeschi”, sottolinea infatti nei commenti il medico del Mendrisiotto.

“I virologi e i medici – postava l’11 ottobre - sono ossessivamente preoccupati di un virus modesto ed ora innocuo... per una pandemia con numeri irrisori... plagiati dai sistemi di poteri che essi stessi usano per far carriera... dove esporre con pregio conoscenze molto limitate della realtà della vita”. Il 29 luglio scorso, invece, pubblicava un video (successivamente oscurato su Youtube) dal titolo ‘le mascherine fanno male’.

Come detto, sarà la Commissione deontologica dell’Ordine dei medici a valutare le dichiarazioni di Ostinelli, che a Ticinonews spiega di “non condividere la strategia adottata dalle autorità sanitarie. Da settembre in poi sono veramente deluso. Sono diventato più critico”.

A suo dire, Ostinelli sta per presentare un documento alle autorità in cui illustra la sua strategia. Un documento che “verrà sottoscritto anche da altri medici ticinesi. Il portale scrive che le teorie di Ostinelli sono state sottoposte a fact checking, grazie alla consulenza dell’infettivologo Andreas Cerny e della specialista in microbiologia clinica Beatrice Barda. I risultati saranno pubblicati nei prossimi giorni.

© 2020 , All rights reserved