Cronaca
21.11.2020 - 18:380

Lugano, prelato sospettato di aver segregato una donna in casa per anni

Il sacerdote è stato prelevato ieri dalla polizia. Requisito il computer e altro materiale utile all'indagine

LUGANO – Un prelato è sospettato di aver segregato nella sua abitazione di Lugano – sembra per anni – una giovane donna straniera. Secondo quanto riportato da La Regione, il prelato indagato sarebbe Don Azzolino Chiappini, sospettato di sequestro di persona.

Chiappini è stato prelevato ieri sera dalla polizia all’interno della sua abitazione, all’interno del quale le forze dell’ordine hanno requisito il computer e altro materiale utile all’indagine. Perquisito anche l’ufficio alla Facoltà di teologia, di cui il prelato è stato rettore.

L’inchiesta – scrive il quotidiano – è coordinata dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti. Nelle prossime ore è atteso un comunicato stampa.

 

© 2020 , All rights reserved