Cronaca
10.12.2020 - 15:080

"Ricostruiremo, per i nostri dipendenti, per gli agricoltori, per il Cantone e la popolazione". Tante iniziative per il Mulino

Presto sulla piattaforma progettiamo.ch partirà un crowfunding, ora si può comunque già donare del denaro. Ated vuole lanciare una tombola digitale, mentre lo chef Luca Toricelli lancia dei contenuti Youtube, con anche un concorso

MAROGGIA - Tanta solidarietà e tante idee per il Mulino di Maroggia. Sono passate poco più di due settimane dallo spaventoso rogo che ha distrutto l'azienda, ma le immagini sono ancora negli occhi dei ticinesi, che hanno da subito deciso di supportare il Mulino.

La direzione non ha avuto dubbi: dopo che il padre dell'attuale proprietario Alessandro Fontana ricostruì dopo una grandinata, lui è intenzionato a fare altrettanto "non solo per i nostri dipendenti, ma anche per gli agricoltori, il Cantone e tutta la popolazione". Dipendenti a cui è stato garantito un contratto per tutto il 2021. 

"Sono momenti come quello che ho vissuto al Mulino che ti danno l'energia e la forza di non mollare mai, di continuare a lottare per una società più giusta e più equa. Davanti ad una disgrazia come quella vissuta dall'azienda, il primo pensiero è stato quello di non penalizzare i dipendenti, cercando ogni sistema per non licenziare nessuno. Vado a letto felice, perché in un mondo di squali ci sono ancora Uomini che davanti al profitto mettono i valori", aveva scritto Fonio, lodando la famiglia Fontana.

"La solidarietà e l’affetto della popolazione delle ultime due settimane ci hanno travolti. Molte persone ci hanno chiesto come aiutarci concretamente per riportare in vita il Mulino” ha dichiarato Alessandro Fontana. “Con la piattaforma progettiamo.ch stiamo elaborando un progetto di crowdfunding, con obiettivi chiari e gestito con la massima trasparenza, che renderemo pubblico appena ultimato.”

“Per noi ricostruire è un dovere nei confronti della collettività e ne approfitto per ringraziare gli enti, associazioni, istituzioni e i cittadini per il sostegno datoci in questi giorni. Ricostruiremo non solo per i nostri dipendenti, ma anche per gli agricoltori, il Cantone e tutta la popolazione. Oltre alla possibile creazione di un polo cantonale del cereale e l’idea di una collaborazione con il centro di competenze agroalimentari ticinese (CCAT) siamo in contatto con ated-ICT Ticino che ci ha proposto alcuni interessanti progetti per avvicinare la realtà del Mulino alle persone attraverso strumenti tecnologici e digitali”

Come detto, e come anticipato da noi qualche giorno fa, partirà un crowfunding. “Con la piattaforma progettiamo.ch stiamo elaborando un progetto di crowdfunding, con obiettivi chiari e gestito con la massima trasparenza, che renderemo pubblico appena ultimato.” Ma già ora si possono "donare" soldi al futuro Mulino: sul conto #iosonoilmulino, IBAN CH36 0840 1000 0660 0865 4, Mulino Maroggia, Via ai Molini 6817 Maroggia.

 Ated-ICT Ticino sta lavorando ad una Tombola Digitale che Cristina Giotto, direttore dell’associazione, così sintetizza: “Ated sostiene l’utilizzo della tecnologia al servizio delle persone e per questa ragione, nell’ambito del progetto di “Solidarietà Digitale ated” avviato durante la prima ondata della pandemia, promuoviamo oggi una tombola digitale per il prossimo 23 gennaio. Con il ricavato ated-ICT Ticino fornirà al Mulino di Maroggia sia alcuni visori di realtà virtuale che una stampante 3D alimentare per dare vita a progetti formativi per le scuole”.

Inoltre la prima iniziativa legata al Mulino di Maroggia e alla sua rinascita è dello chef, Luca Torricelli del Grotto della Salute, che attraverso il canale youtube “Le creazioni del Mulino” propone delle ricette esclusive. Ogni mese lo chef proporrà una ricetta proponendo anche 3 contenuti di approfondimento. La realizzazione dei videotutorial è stata resa possibile anche grazie al supporto della Attitude Agency di Locarno, che si è offerta di occuparsi del montaggio del materiale.

Luca Torricelli, già campione del mondo al Barilla World Pasta Championship del 2014: “L'idea non è quella di una gara fine a se stessa ma una dimostrazione di come da una difficoltà possa nascere una splendida creazione. Il mulino è un pezzo della storia di questo cantone, una storia legata a doppio filo alla popolazione perché è proprio a quest'ultima che il Mulino ha offerto nel corso degli anni ottime farine ricavate dalle materie prime ticinesi. In tanti hanno fatto arrivare messaggi di sostegno e di vicinanza a Mulino Maroggia, ma quale cosa migliore che fare fisicamente qualcosa?”.

Per il lancio del canale youtube lo chef invita il pubblico a partecipare a un concorso a tema pasta fresca. La ricetta vincente, che sarà proclamata il 31 gennaio, verrà realizzata dal vincitore o vincitrice nella sala Agape del Grotto della Salute di Massagno e le riprese montate in un videotutorial che verrà pubblicato su youtube.

© 2021 , All rights reserved