ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
02.05.2021 - 09:440

Tanta voglia di certificato vaccinale. FMH e Pharmasuisse pronti a lanciare il loro

Secondo le due associazioni, aspettare quello prospettato dal Consiglio Federale costerebbe troppo, al netto di qualche possibile ritardo. Sarà presente da giugno sul cellulare del clienti o cartaceo. 

BERNA - C'è tanta voglia di certificato vaccinale, in Svizzera. Da giugno dovrebbe esserci quello del Consiglio Federale, anche in Europa se ne fa un gran parlare: parrebbe che dl 10 maggio ci sarà una sorta di prova con 15 Stati membri, con l'intenzione di poi partire il primo giugno. Ovviamente bisognerà capire come integrare il tutto a livello legale. 

Ma in Svizzera c'è qualcuno che vuole addirittura anticipare Berna. L'associazione medica FMH e l’associazione di farmacisti Pharmasuisse sono pronti a lanciare il loro certificato vaccinale, con , dati saranno che memorizzati localmente. Sarà presente sul cellulare del clienti o cartaceo. 

Perché non attendere Berna? Le due associazioni temono ritardi e a loro dire costerebbe troppo per tutti aspettare. 

Lo scopo, ricordiamolo, è distinguere vaccinati da guariti dal Covid e, semmai, negativi al tampone. 

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved