ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
11.06.2021 - 10:070

Temperature estive questo fine settimana: la SSS invita alla prudenza

La Società Svizzera di Salvataggio traccia il bilancio della stagione 2020: 46 persone hanno subito incidenti mortali nelle acque svizzere

SVIZZERA – La Società Svizzera di Salvataggio (SSS) guarda già alla nuova stagione del 2021 mentre fa un bilancio della
stagione balneare 2020. Nel 2020, 46 persone hanno subito incidenti mortali nelle acque svizzere durante l'estate Covid. Ancora una volta, le acque libere erano il punto sensibile.

In vista dell'imminente fine settimana estivo, la SSS vuole invitare alla prudenza a seguito dell'alto livello delle acque, soprattutto quando si sta attorno ai fiumi, nei fiumi e sui fiumi. Pertanto, la SSS consiglia di scegliere la sicurezza per il piacere di balneazione, se la meteo dovesse effettivamente migliorare come previsto per il fine settimana. Sursee, 11 giugno 2021 – La Svizzera conta 46 persone annegate nelle sue acque nel 2020. Questo include 32 uomini, 10 donne e 4 bambini. 44 dei decessi sono avvenuti in acque libere. Più specificamente, 25 persone hanno avuto incidenti in fiumi/torrenti, 19 in laghi, una persona in una piscina domestica e una in una piscina per bambini.

Piscine sicure – "punti caldi" acqua aperta

La situazione iniziale per quanto riguarda la prevenzione degli annegamenti e il salvataggio acquatico non è cambiata: non ci sono quasi incidenti mortali nelle piscine sorvegliate. D'altra parte, le acque libere sono il "punto sensibile" con la parte del leone degli incidenti mortali. Per rimediare a questa situazione, sono necessarie misure preventive specifiche per il gruppo target e la zona di balneazione. Da un lato, le regole per il bagnante e per i fiumi della SSS devono essere rese ancora più note in Svizzera, dall'altro ci si deve rivolgere specificamente a coloro che contribuiscono in prima persona alla sicurezza acquatica o possono trasmetterla.

Secondo il direttore esecutivo Reto Abächerli, questi sono punti fondamentali nel lavoro e nell'approccio della SSS. Per questo motivo, l'anno scorso le Sezioni SSS hanno iniziato a condurre le cosiddette pattuglie di prevenzione direttamente lungo i corsi d'acqua per informare la popolazione locale e convincerla a nuotare in sicurezza.

Delicato: livello di acqua alto nei fiumi

Le attuali particolari influenze ambientali sotto forma di aumento del livello dell' acqua nei fiumi sono motivo di preoccupazione per la SSS. Si sconsiglia di passare del tempo nell'acqua corrente - può essere pericoloso perché molti fiumi sono al di sopra dei livelli normali. "Consigliamo alla gente di godersi l'acqua in luoghi sicuri o di aspettare un po' di più", sottolinea Abächerli, ricordando alla gente le possibilità di autoprotezione. L'alto livello dell'acqua porta a più correnti, torbidità e un calo della temperatura dell'acqua, che non deve essere sottovalutato. Ecco perché chi non vuole rinunciare a un bagno rinfrescante dovrebbe farlo in un ambiente sicuro, per esempio in piscina. Per un divertimento in acqua sicuro: regole per il bagnante e per i fiumi della SSS. L'importanza delle regole per il bagnante e per i fiumi della SSS rimane indiscussa. Queste regole consolidate aiutano a prevenire gli annegamenti. Chiunque le rispetti e dimostri una sana autovalutazione può riconoscere i rischi ed eliminarli da solo. Quindi nulla dovrebbe ostacolare il puro godimento dell'acqua.

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved