ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
06.08.2021 - 09:100

"Siamo all'inizio della quarta ondata. Le restrizioni devono restare"

Lo ha detto Lukas Engelberger, presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità in una intervista. A suo avviso anche dopo una certa copertura vaccinale non si potranno eliminare immediatamente le misure di protezione

BERNA - Secondo Lukas Engelberger, presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità le restrizioni anti-Covid in Svizzera devono rimanere, al momento, quelle in vigore. Nonostante, da un lato, si sia di fronte probabilmente alla quarta d'ondata e dall'altro aumentino i vaccinati.

In un'intervista rilasciata ai giornali Tamedia, spiega che visto che i contagi aumentano potremmo essere all'inizio della quarta ondata. "La situazione negli ospedali svizzeri non è allarmante al momento".

Il Consiglio Federale aveva deciso di non modificare le restrizioni, senza procedere ad allentamenti e senza nemmeno inserirne di nuovi. Engelberger è d'accordo e precisa come "l'idea che con una certa copertura vaccinale tutte le restrizioni possono essere eliminate immediatamente è ingenua: le restrizioni continuano a essere necessarie".

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved