ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
15.09.2021 - 15:280

Per i 500 anni dal giuramento di fedeltà dei Brissaghesi ai Cantoni svizzeri, una cerimonia, colpi di cannone e magie!

Il 18 settembre interverranno Cassis (con un videomessaggio), Bertoli, Pini, il sindaco Ponti e il presidente del Consiglio comunale Corti

BRISSAGO - Nel primo medioevo, sul modello di quanto avveniva nella vicina Padania, si crearono a Brissago forme di governo su modello di quelle dei Comuni italiani. Con l'età feudale
ed il Comune rustico, Brissago si diede le sue prime strutture giuridiche (statuti rustici) e religiose (separazione dalla Pieve di Cannobio). La proprietà e lo sfruttamento della terra (vicinia) erano collettivi, rispettivamente la designazione dei responsabili politici (il podestà, i consoli, la credenza) avveniva per nomina dal basso. Pur essendoci dei forti legami con la Pieve ambrosiana di Cannobio, l'autonomia giuridica ed istituzionale era garantita dagli statuti.

Il nascere di una prima borghesia locale diede un forte impulso al commercio, alle manifatture, all'arte ed alla cultura. Questo rapido sviluppo delle attività economiche del borgo non mancò di nuovi sbocchi in direzione dei mercati di Milano.

Nel Cinquecento, con il crollo degli Sforza e quale strascico delle guerre d'Italia si crearono a Brissago due frazioni rivali: il partito milanese e quello svizzero. Con il vuoto di potere lasciato dal ducato di Milano in piena decadenza, si aprì per Brissago la possibilità di darsi degli ordinamenti repubblicani (1515-1521). Purtroppo, le dure lotte intestine, fomentate ad arte da chi voleva soggiogare la Comunità Brissaghese, portarono a gravi distruzioni e a numerosi lutti.

Per porre fine a tale situazione di grave disagio, nell’anno 1521 i Brissaghesi giurarono fedeltà agli Svizzeri, che a loro volta riconobbero il valore giuridico degli statuti del borgo.

Il prossimo 18 settembre 2021 alle ore 16.00 si terrà negli spazi esterni dell’ex Fabbrica Tabacchi una cerimonia ufficiale per commemorare i 500 anni trascorsi dal giuramento di fedeltà dei Brissaghesi ai Cantoni Svizzeri. La cerimonia inizierà con il saluto delle autorità. Prenderanno la parola il Consigliere Federale Ignazio Cassis (con un videomessaggio), il Presidente del Consiglio di Stato Manuele Bertoli, il Presidente del Gran Consiglio Nicola Pini, il Sindaco Roberto Ponti e il Presidente del Consiglio comunale Mario Corti.

Vi sarà a seguire lo sparo dei cannoni e un concerto della Filarmonica Brissaghese, rispettivamente del tenore Ottavio Palmieri. La cerimonia si concluderà con una cena offerta a tutta la popolazione con intrattenimento musicale (Bandalarga Dance Band). Per i bambini è previsto uno spettacolo di magia.

A seguito delle normative in vigore, le persone a partire dai 16 anni potranno accedere all’evento solo se in possesso di un certificato COVID (con QRCode in forma cartacea
o scaricato sul cellulare) che attesti l’avvenuta vaccinazione, la guarigione dal COVID al massimo nei sei mesi precedenti o un risultato negativo a un test rapido effettuato nelle 48 ore precedenti la manifestazione.

© 2021 , All rights reserved