Economia
19.08.2019 - 09:000
Aggiornamento : 10:24

Una nuova frontiera? Pensionati in Italia, lavorano in Ticino

Un post scritto da una figlia per aiutare i genitori, infermieri e ormai prossimi alla pensione, per continuare a lavorare da noi, fa porre domande. "Tanti baby-pensionati hanno ruoli di responsabilità", scrive qualcuno

BELLINZONA - Una nuova frontiera o un caso isolato? Due infermieri vicini alle pensione in Italia cercano di poter proseguire la loro attività lavorativa… in Svizzera. A cercare un posto per loro è la loro figlia, a postarlo, un po’ incredulo, Alain Bühler.

Madre e padre sono prossimi alle pensione che, purtroppo, si sa che in Italia non è faraonica. E allora hanno già pronta la soluzione: hanno addirittura già provveduto a convertire tramite la CRS il loro diploma. E cercano un posto, anche da subito, “presso qualche istituto che abbia bisogno di tali figure professionali con esperienza vasta e completa in ogni ambito o reparto”.

Parlano italiano ma non altre lingue. “Ottima forma fisica e mentale. Condotta eccellente”, rincara la dose la figlia.

La donna ha voluto farci sapere che l'annuncio è stato postato all'insaputa dei genitori, e si è scusata per aver causato diatribe, ma non per il contenuto del post.

“Massì certo, c'è spazio per tutti in Ticino anche per i pensionati-frontalieri”, ha commentato amaramente Bühler. “Ma sei pensionato? Fai il pensionato per l'amor di Dio!”.

Casi isolati? Qualcuno scrive, commentando il post, di no. “Fa ridere .. ma purtroppo è capitato spesso in passato che assumessero pensionati italiani in Ticino .. con l’attuale situazione credo siano troppo vecchi ormai .. sarebbe il colmo !! Personalmente conosco baby pensionati italiani che occupano posti di responsabilità in Ticino da tanti anni”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ticino
frontiera
nuova frontiera
italia
post
pensione
figlia
infermieri
bellinzona
genitori
© 2019 , All rights reserved