Economia
31.08.2019 - 15:540

Prove di lavoro gratis, un malandazzo a suon di "anche a me è successo". Fonio: "Denunciate"

Dal racconto di una donna a cui è accaduto in un negozio di scarpe, si sommano le testimonianze: ristoranti, altri negozi, alberghi. "Se chiamiamo per chiedere notizie su un'assunzione, non rispondono più". "In questo modo non devono assumere"

LUGANO – Prove di lavoro gratuite, a pensare male si potrebbe interpretare come un modo di avere personale disponibile senza spendere, nessuna chiamata per dire “no non ti assumiamo”, visto che i sì arrivano ben poco.

A parlare della questione è una donna sul gruppo Facebook di Ticino&Lavoro, scatenando una serie di reazione che portano a capire quanto il mal andazzo sia diffuso.

“A luglio, dopo aver lasciato un cv in un noto negozio di scarpe in centro Lugano, sono stata chiamata per una prova. Ho lavorato per 5 giorni consecutivi, 8 ore al giorno. Non sono stata retribuita. Non sono stata contattata da nessun responsabile per una risposta negativa o positiva”, racconta.

“Ho provato a contattarli io, ma nessuna risposta. Hanno provato ragazze a non finire. Ora io mi chiedo se tutto questo è normale?!?! Ma soprattutto vorrei che questa gente la smettesse di prendere in giro e sfruttare persone che sono alla ricerca di un lavoro. Quindi non andate mai li a portare un cv”, si sfoga, urlando poi: “Tutto questo è vergognoso!”.

“È successo pure a me. Mandato cv, il giorno successivo mi hanno chiamato per fare una prova. Mi è sembrato subito strano perché nonostante dovessi fare la prova dovevo attendere la chiamata di conferma per sapere quando andare. Ho aspettato una settimana ma niente, richiamo per sapere e non mi hanno più risposto. Sono rimasta male perché speravo finalmente in una bella notizia ma niente”, ribatte un’altra ragazza.

“È successo anche a me... in via Nassa....doveva essere un colloquio, invece mi hanno fatto lavorare a gratis "ovviamente", è la terza testimonianza, mentre una quarta risale a qualche tempo fa, in un ristorante, dove ha lavorato due mesi senza essere retribuita.

“È successo anche a me in un noto albergo di Ascona . Mi hanno sfruttata otto ore .... credo che facciano così nei periodi dove c’è più lavoro . Così non assumono”, accusa un’altra utente.

Infine: “Anche a me era successo anni indietro. Ho fatto la prova di una settimana mi hanno detto alla fine che non mi prendevano non perché non andassi bene ma perché non sapevo il tedesco. Ma guarda un po lo sapevano dal primo giorno. E non pagata! L anno dopo volevano farmi fare un altra prova ho riferito in disoccupazione e mi hanno detto di non andarci più”.

Interpellato, Giorgio Fonio ha spiegato che anche la prova deve essere retribuita e invita a denunciare i casi in cui non accade.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lavoro
fonio
prove
prova
donna
negozio
scarpe
cv
fare
chiamata
© 2019 , All rights reserved