Economia
19.12.2020 - 10:580

Nasce il centro dove far incontrare le aziende del futuro: il sogno è creare il polo della ricerca a sud della Svizzer

Nell'autunno del prossimo anno Artisa inaugurerà il Suglio Businnes Center - The Innovation District, pensato per ospitare aziende all'avanguardia. Ci saranno uffici ed aree ristoro, compreso un ristorante da 300 posti

MANNO - Un nuovo progetto per Artisa. A partire dall'autunno del 2021 sarà infatti attivo un nuovo centro, a Manno, chiamato Suglio Businnes Center - The Innovation District, uno spazio dove unire affari, innovazione, spazi commerciali, eventi e gastronomia.

Artisa vuole creare un'esperienza totalizzante, mettendo a disposizione un  hub dell’innovazione all’interno di un’importante opera dell’architettura svizzera dove funzionalità, accessibilità, modernità e facilità di utilizzo. Ci saranno nuovi uffici su più livelli, nuovi spazi polinfunzionali e di design, anche una zona relax con lounge. 

In una zona centrale del Ticino, offrirà nuove superfici a disposizione di aziende di varie dimensioni e nuovi parcheggi. Sarà nelle idee di chi la realizza  struttura dal respiro internazionale capace di valorizzare un’area che negli anni si sta sempre più dimostrando strategica e centrale.

Le società che vi saranno ospitate sono immaginate come orientate al futuro, capaci di creare interessanti sinergie tra loro. Per esempio, si punta a  mondi come quello della moda, della farmaceutica, della ricerca, dell’high technology che avrebbero in Suglio Business Center il luogo ideale dove crescere ed agire. L'obiettivo è creare a Manno il polo della ricerca a sud della Svizzera. 

Ci saranno numerosi servizi accessori, dal ristorante (con 300 posti a sedere e menù creati, anche ad hoc, da uno Chef), alla mensa sino agli spazi per meeting e conferenze, fino ad un’area esterna di grandi dimensioni dedicata agli eventi: dunque, sarà possibile farne la sede dei propri incontri di lavoro e dei propri eventi. Sarà possibile organizzare anche fiere, manifestazioni e mostre, oltre a showcase. 

L'acqua piovana viene raccolta e convogliata per alimentare i servizi igienici o al sistema di raffrescamento notturno che contrbuisce a rinfrescare i locali nelle ore della notte facendo entrare l’aria attraverso serramenti automatizzati. L’intero edificio è gestito attraverso un sistema di domotica che monitora e regola l’impiantistica in base grazie a sensori presenti in ogni singolo locale. Tutti gli spazi lavorativi sono ventilati meccanicamente e dotati d’impianto di raffrescamento e riscaldamento. Artisa ha insomma pensato in grande! 

© 2021 , All rights reserved