Sanità
30.07.2019 - 15:080

Quando Cardio e EOC firmeranno, l'iniziativa sarà ritirata."Un compromesso nel solco della miglior tradizione svizzera"

Anche il Professor Moccetti ha fatto gli auguri all'istituto che nascerà: "Sono convinto che si tratti di un buon compromesso, un risultato fino a qualche mese fa impensabile"

LUGANO - “Dovevamo scegliere tra una guerra senza quartiere e una pace sostenibile in un settore particolarmente delicato come quello della sanità. Abbiamo scelto la pace sostenibile”, sono le parole dei promotori dell’iniziativa sul Cardiocentro. Il loro intento era portare alle urne la questione dell’ospedale del cuore per garantirgli un futuro come lo desideravano, ora che con l’EOC il clima è tornato sereno, sono pronti a ritirare tutto, come hanno annunciato nel corso di una conferenza stampa.

Ma lo faranno quando i due enti avranno firmato l’intesa trovata durante il tavolo di lavoro.
Un accordo che comprende le richieste che Grazie Cardiocentro formulava per il Cardio.
Nonostante i promotori fossero pronti alle urne per salvaguardare il futuro che avevano immaginato per l’ospedale del cuore, prevale ora la soddisfazione per un’intesa trovata con altre vie. “È un compromesso nel solco della migliore tradizione svizzera. Riuscire a raggiungere un accordo senza scatenare una bagarre elettorale è sicuramente sintomo di intelligenza e di maturità da parte di entrambi i protagonisti”, ha detto per esempio Marco Chiesa. Soddisfatto anche Marco Borradori.

Il Professor Tiziano Moccetti ha infine fatto gli auguri all’istituto che sorgerà. “ “Sono convinto che si tratta di un buon compromesso e che oggi raggiungiamo un risultato che solo qualche mese fa sembrava impossibile. Da parte mia desidero fare tanti, tanti auguri al nuovo istituto che inizierà ad operare il 23 dicembre del 2020”.

1 mese fa EOC-Cardio, si comincia a ragionare sulla bozza d'intesa!
1 mese fa Mizar, il 'Cardio' smentisce: "I 5 milioni sono ancora depositati"
2 mesi fa Tutti riassunti alle stesse condizioni! Cardio, non si dovrebbe andare a votare
2 mesi fa EOC e Cardio, tutti insieme al tavolo. La prossima riunione a luglio
3 mesi fa Cardiocentro, che anno! I residenti impiegati sono il 73%
3 mesi fa Ecco cosa vuole il Cardiocentro. Tutto si giocherà sull'autonomia e sul lato finanziario
3 mesi fa Cardio e EOC, riparte il tavolo delle trattative con Boas Erez come 'facilitatore'. E l'iniziativa potrebbe essere ritirata
3 mesi fa Cardio, EOC e Governo, l'appuntamento è per mercoledì. Un ruolo per Erez? "Ne sarei onorato"
3 mesi fa EOC e Cardiocentro, dopo le battaglie (forse) il disgelo
© 2019 , All rights reserved