Estero
17.10.2019 - 16:330

Senza parole! Trovato un cane senza vita nel lago, al collo aveva una corda: dall'altra parte c'era un sasso?

La macabra scoperta è avvenuta a Dongo, si tratta probabilmente di un pitbull. Ha il microchip, dunque si è risaliti al nome del proprietario, ma non è ancora stato possibile rintracciarlo

COMO – È mistero sul corpo senza vita di un cane di grossa taglia ritrovato nel lago di Como, a Dongo precisamente. Gli accertamenti sono ancora in corso, ma stando a quanto riferito dalla Provincia di Como qualcuno lo aveva già adocchiato nelle acque del Puncett nei giorni scorsi, senza tuttavia capire di cosa si trattasse. Le correnti lo hanno spinto fino a riva, dove alcuni passanti hanno allarmato i Vigili del fuoco che hanno fatto la macabra scoperta.

Mistero, dicevamo. Già, perché al momento le informazioni sono ancora frammentarie. L’unica certezza è che la carcassa del cane – un pitbull probabilmente – è stata ritrovata con una corda legata al collo, hanno fatto sapere i Vigili del fuoco. E non è escluso che all’altro capo ci potesse essere un sasso che lo ha trascinato a fondo.

Sul collare del cane è stato ritrovato un microchip, che ha consentito agli inquirenti di risalire al nome del proprietario. Non è ancora stato possibile rintracciare l’uomo

Tags
vita
senza vita
collo
lago
sasso
corda
cane
proprietario
ancora stato possibile
macabra scoperta
© 2019 , All rights reserved