Mixer
11.06.2018 - 09:150
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

L'UFO inseguito da due caccia… che non c'erano. La politica interroga sul curioso caso torinese

Mercoledì attorno alle 23 è stato avvistato a Corio un "oggetto volante non identificato che emanava un forte bagliore", il quale si sarebbe allontanato "alla vista di due aerei verosimilmente militari". Così affermano i cittadini del paese, ma nello spazio aereo non vi è traccia di voli militari...

CORIO – Un UFO, inseguito da due caccia militari. Ma non vi è traccia né del primo, e può starci, né dei secondi: infatti non risultano passaggi nello spazio aereo del Torinese di voli aerei militari.

Il fatto curioso è accaduto nel Torinese, a Corio. Erano le 23 di mercoledì sera quando è stato avvistato qualcosa volare. Ai carabinieri degli abitanti del luogo hanno parlato di "oggetto volante non identificato emanante forte bagliore che, dopo aver sorvolato il centro abitato di Corio, si allontanava repentinamente alla vista di due aerei verosimilmente militari". E hanno pensato a un UFO che emanava del bagliore.

Secondo i cittadini, esso sarebbe stato inseguito da ben due caccia. Hanno visto il colore rosso dei reattori e hanno sentito il fragore. Qualcuno addirittura fa sapere che sono partiti da Caselle.

In realtà, come detto, non risultano passaggi. Cosa è dunque successo realmente? Come è possibile che diverse persone raccontino la medesima versione di qualcosa che pare non essere accaduto, o di cui almeno non vi è traccia?

Per scoprirlo, si muove anche la politica.  La deputata Pd Francesca Bonomo e il senatore Pd Mauro Marino hanno annunciato un’interrogazione parlamentare.

Tags
corio
due caccia
ufo
caccia
traccia
ufo inseguito
bagliore
politica
aerei
© 2018 , All rights reserved