ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
19.12.2021 - 09:230

Ticinesi favorevolissimi alle misure del Governo, nonché a un eventuale obbligo vaccinale

Da un sondaggio emerge come il 77% dei cittadini della Svizzera Italiana sono contenti del 2G, il 62% sarebbe d'accordo con un obbligo vaccinale. La metà degli svizzeri direbbe sì al lockdown per i non vaccinati, ma l'80% ne boccerebbe uno per tutti

BERNA - Ignazio Cassis nei giorni scorsi non ha escluso, in futuro, un ricorso all'obbligo vaccinale, anche se per ora non entra in linea di conto. Ma cosa ne pensano gli svizzeri? Parrebbero essere favorevoli. E anche le misure adottate piacciono.

Infatti, secondo un sondaggio dell'istituto Link pubblicato domenica sul SonntagsBlick, ad approvare il 2G sono i due terzi degli interpellati. La Svizzera Italiana addirittura ha il 77% di persone contente delle scelte adottate.

A dire sì al vaccino obbligatorio sarebbero circa il 50% dei cittadini. Nella fascia tra i 60 e i 79 anni addirittura direbbe sì il 62%. Altissimo il numero di favorevoli nella Svizzera Italiana, ben il 68%.

Anche un eventuale lockdown per i non vaccinati troverebbe d'accordo la metà degli svizzeri, mentre l'80% sarebbe contrario a un confinamento per tutti.

Potrebbe interessarti anche
Tags
misure
obbligo vaccinale
obbligo
vaccinale
svizzera
svizzera italiana
berna
direbbe sì
direbbe
2g
© 2022 , All rights reserved