TIPRESS
ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
10.09.2022 - 09:390

Fabio Regazzi bacchetta l'UFAM: "Il teatrino continua. Bisogna agire in fretta"

Il consigliere nazionale: "I burocrati dell'UFAM con i piedi al caldo non sono al loro posto e devono essere sostituiti"

*Di Fabio Regazzi

Ma questi dell’UFAM ci sono o ci fanno? Allora riassumendo, dopo la predazione di Cerentino dello scorso mese di aprile il Consiglio di Stato, dopo molti tentennamenti, decide finalmente di autorizzare l’abbattimento del lupo. Dopo alcuni giorni arriva il contrordine: i lupi in questione fanno parte di un branco per cui l’autorizzazione può essere rilasciata solo dalla Confederazione.

Nel frattempo sono passati ancora diversi mesi e l’UFAM ci viene ora a dire che se non c’è stata riproduzione non viene autorizzato nessun abbattimento. Il teatrino dunque continua e questo conferma almeno due cose: la prima che la legge e la relativa ordinanza sulla caccia devono essere semplificate e rese meno cervellotiche come per altro chiede una mia mozione inoltrata nella sessione estiva delle Camere federali; la seconda che questi burocrati dell’UFAM con i piedi al caldo non sono al loro posto e devono essere sostituiti con persone che conoscano la realtà del territorio e i problemi di chi vi lavora.

Se vogliamo salvare quello che rimane della nostra agricoltura di montagna bisogna agire in fretta adottando misure incisive, prima che sia troppo tardi…

*Consigliere Nazionale

Potrebbe interessarti anche
Tags
bisogna
fretta
ufam
teatrino
regazzi
fabio regazzi
bisogna agire
essere
fabio
devono
© 2023 , All rights reserved