ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
22.09.2022 - 17:140

Il caldo è scomparso, ma il Lago Maggiore continua a soffrire

Malgrado l’abbassamento delle temperature e qualche precipitazione, l’allarme siccità non rientra. Il livello estremamente basso delle acque del Verbano desta preoccupazione

LOCARNO - Dopo aver funto da bacino d’emergenza per tutta l’estate, e malgrado il flusso d’acqua in uscita sia stato attentamente monitorato fino all’ultimo metro cubo, il bacino del Lago Maggiore è visibilmente sofferente. L'abbassamento delle temperature e le precipitazioni delle scorse settimane hanno forse fatto scemare l’attenzione sul tema siccità, che ha tanto segnato quest’estate, ma non hanno contribuito a migliorare la situazione del lago, che resta critica. Attualmente il bacino del Verbano è al 24% di riempimento; il che desta allarme anche per le possibili ripercussioni  sulla produzione di energia elettrica.


Per cercare di alzare il livello delle acque si è ridotta la portata di Ticino e Naviglio Grande, mantenendo il “deflusso minimo vitale”, vale a dire far uscire dal Lago Maggiore la quantità minima di acqua, per mantenere il bacino. Malgrado le varie misure per regolare le acque, il livello di normalità è ancora lontano. La situazione è critica anche sull’intero bacino del Po; per questo Piemonte, Lombardia e consorzi irrigui prevedono nuove misure concertate per limitare il flusso idrico. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
lago
lago maggiore
bacino
acque
verbano
temperature
locarno
allarme
abbassamento
siccità
© 2022 , All rights reserved