ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
17.03.2023 - 08:440

Gli azionisti americani fanno causa a Credit Suisse

Secondo gli azionisti americani, "l'istituto avrebbe fornito indicazioni false o fuorvianti", nascondendo i problemi finanziari

STATI UNITI – Non c’è pace per Credit Suisse. La banca ha accettato il salvagente ‘lanciato’ dalla BNS, un prestito fino a 50 miliardi di franchi. Dopo il crollo in borsa, l’istituto bancario elvetico è confrontato con una causa intentata da alcuni azionisti americani, che accusano la banca di aver tenuto nascosti i problemi finanziari e averli ingannati.

Nella querela presentata al tribunale federale di Camden, si legge che “Credit Suisse avrebbe fornito indicazioni false o fuorvianti, oltre ad aver omesso di rendere noto che nell’ultimo trimestre del 2022 ha sofferto di un deflusso significativo di fondi della clientela”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
credit
azionisti americani
causa
suisse
azionisti
credit suisse
indicazioni false
fornito indicazioni
fornito indicazioni false
problemi finanziari
© 2024 , All rights reserved