ULTIME NOTIZIE News
Cronaca
12.04.2023 - 10:540

È boom di truffe del falso nipote in Ticino. Due arresti a San Pietro di Stabio

A finire in manette un 57enne e un 46enne italiani residenti in Piemonte. Hanno raggirato un anziano del Luganese e hanno tentato di farlo anche con un'altra persona nel Sottoceneri

BELLINZONA - Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e l'Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC) comunicano che negli scorsi giorni sono stati arrestati un 57enne e un 46enne, entrambi cittadini italiani residenti in Piemonte, sospettati di aver preso parte a delle truffe del falso nipote.

Il modus operandi ricalca quello evidenziato a più riprese in passato nelle sue numerose varianti. Negli ultimi casi segnalati, gli autori (spacciandosi per una persona attiva in campo medico o per un agente di polizia) chiedono con insistenza un'importante somma di denaro necessaria a coprire le cure di un congiunto stretto affetto da una grave malattia o incorso in un incidente della circolazione. Facendo leva sullo scarso tempo a disposizione (poche ore vista la serietà della situazione), mettono pressione sulla vittima e la spronano a immediatamente consegnare il denaro a disposizione o gli averi custoditi in casa.

I due uomini sono in particolare sospettati di essere coinvolti in un raggiro ai danni di un anziano del Luganese (per un ammontare di diverse migliaia di franchi) e in un analogo tentativo avvenuto nel Sottoceneri. Sono stati fermati, a bordo di una vettura con targhe italiane, in entrata in Svizzera al valico di San Pietro di Stabio dai collaboratori dell'UDSC. Gli arresti sono stati resi possibili grazie all'intensa attività investigativa messa in atto dalla Polizia cantonale con il supporto tecnico della Polizia Città di Lugano.

Le ipotesi di reato nei loro confronti sono di truffa aggravata e infrazione alla Legge federale sugli stranieri. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

Da segnalare infine come negli ultimi giorni si registri un'importante recrudescenza di questo genere di truffa. Gli ultimi episodi hanno interessato in particolare il Luganese e il Mendrisiotto, ma tutto il Cantone è toccato dal fenomeno.

Potrebbe interessarti anche
Tags
falso nipote
nipote
truffe
pietro
falso
arresti
due
stabio
san pietro
ticino
© 2023 , All rights reserved