Berna
Losanna
19:45
 
Bienne
Langnau
19:45
 
Ginevra
Friborgo
19:45
 
Lugano
Lakers
19:45
 
Zugo
Zurigo
19:45
 
Berna
LNA
0 - 0
19:45
Losanna
Ultimo aggiornamento: 22.11.2019 18:46
Bienne
LNA
0 - 0
19:45
Langnau
Ultimo aggiornamento: 22.11.2019 18:46
Ginevra
LNA
0 - 0
19:45
Friborgo
Ultimo aggiornamento: 22.11.2019 18:46
Lugano
LNA
0 - 0
19:45
Lakers
Ultimo aggiornamento: 22.11.2019 18:46
Zugo
LNA
0 - 0
19:45
Zurigo
Ultimo aggiornamento: 22.11.2019 18:46
Politica
29.09.2016 - 09:450
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Morisoli per far decidere il popolo, Bertoli affinché decida il Governo

Il deputato de La Destra vorrebbe lanciare un'iniziativa sul referendum obbligatorio, il Consigliere di Stato vorrebbe che sia l'Esecutivo ad avere l'ultima parola sul coefficiente di imposta cantonale

BELLINZONA - Le finanze del Cantone, un tema sempre caldo a livello politico. Ora si preparano due iniziative, una della Destra con Sergio Morisoli ed una a sinistra, col Consigliere di Stato socialista Manuele Bertoli. Gli obiettivi sono di fatto opposti: da una parte, permettere al popolo di controllare le spese, dall'altro togliere al Gran Consiglio l'ultima parola in merito ad aumenti del coefficiente d’imposta cantonale. Decentralizzazione contro centralizzazione, insomma. Morisoli avrebbe, a quanto pare, l'appoggio di una quarantina di deputato provenienti da svariati partiti, dal PLR alla Lega, dal PPD all'UDC, e chiederebbe il referendum finanziario obbligatorio. Ovvero, quando il Governo desidera effettuare una spesa che supera una soglia che dovrà essere stabilita in seguito, i cittadini dovranno andare alle urne per dire se sono d'accordo o no. Bertoli, per contro, vorrebbe che fosse il Consiglio di Stato a decidere di poter aumentare il coefficiente d’imposta cantonale per compensare un disavanzo nel Preventivo. Adesso, come aveva voluto il popolo, con la sinistra contraria, per una manovra del genere serve il sì della maggioranza qualificata (due terzi) dei membri del Gran Consiglio. Bertoli ritiene che questo adeguamento permetterebbe di non trovarsi impreparati davanti alla mossa di Morisoli, e vuole lanciare un'iniziativa costituzionale. Il PS, però, che ha già sul tavolo tre referendum (uno proprio e due del VPO da appoggiare) contro alcuni punti non graditi della manovra finanziaria, esita. Secondo Bertoli, invece, una raccolta firme per più oggetti sarebbe ideale.
Potrebbe interessarti anche
Tags
bertoli
morisoli
popolo
imposta cantonale
imposta
coefficiente
consiglio
coefficiente imposta
coefficiente imposta cantonale
referendum
© 2019 , All rights reserved