Politica
18.04.2018 - 10:150
Aggiornamento : 19.06.2018 - 15:43

Pronzini denunciato per il comportamento verso gli agenti! E non sarebbe la prima volta in cui agisce in questo modo

Bersani ha risposto all'interpellanza di Käppeli su quanto accaduto l'8 marzo. "Con l'accordo e quindi anche il sostegno del Municipio, gli agenti hanno inoltrato una querela penale. Nei giorni scorsi ci ha scritto il presidente del Fronte Unico dei Dipendenti, parlando di membri apostrofati e minacciati..."

1 anno fa Il PLR accusa Pronzini, "ha dato degli stupidi e frustrati a due poliziotti, e poi..."
1 anno fa "Raglio d'asino non sale in cielo. Non ho insultato nessuno". Pronzini smentisce e attacca, "l'MPS non sta al gioco, questo è nulla rispetto a ciò che mi attendo"
BELLINZONA – Matteo Pronzini è stato denunciato dagli agenti di Bellinzona che avrebbe apostrofato dando loro degli stupidi e dei frustrati. Il fatto sarebbe accaduto l’8 marzo nel corso di una manifestazione in occasione della festa della donna, ed era stato oggetto di un’interpellanza di Fabio Käppeli, a cui ieri il vicesindaco Andrea Bersani ha risposto.

Pronzini dal canto suo si era dichiarato assolutamente estraneo ai fatti ed anzi aveva contrattaccato. Ma dalla risposta di Bersani, non sarebbe la prima volta in cui esagera un po’…

Dopo aver specificato che il Municipio, al di là di un sostegno, poco può fare in casi simili, ha spiegato che “h’altra parte se rispetto all’atteggiamento di cittadini privati può, a determinate condizioni, essere esercitata una certa tolleranza, ciò, a mente del Municipio, non è più il caso quando la condotta fuori misura o l’offesa sono la responsabilità di un rappresentante di poteri politici”.

E, come detto, Pronzini sarebbe “recidivo”. Infatti, “è di qualche giorno fa la comunicazione del Presidente del FUD, indirizzata al Municipio che così riferisce: “…con riferimento all’interpellanza del 6 aprile 2018 formulata dal capogruppo in CC Fabio Käppeli, il Fronte Unico dei Dipendenti (FUD)  tiene ad informarvi che ne condivide pienamente le preoccupazioni (rendiamo noto che già alcuni nostri membri sono stati apostrofati o minacciati dal deputato Pronzini) e a tutela del personale, chiede cosa intende fare a difesa/protezione di tutti i vostri dipendenti…”.

“Ovviamente la presentazione di scuse e l’impegno ad astenersi in futuro da comportamenti simili aiuterebbero ad evitare ulteriori strascichi”, ha continuato Bersani. “Nel frattempo gli agenti in questione, con l’accordo e quindi anche con il sostegno del Municipio, hanno inoltrato una querela penale per i fatti verificatesi a loro scapito durante la manifestazione dell’8 marzo 2018”.

Il capogruppo liberale aveva posto una serie di domande sull’accaduto, su cui però il Municipio, essendo ora pendente una procedura penale, non ha potuto rispondere nel dettaglio.
Potrebbe interessarti anche
Tags
pronzini
municipio
agenti
bersani
prima volta
interpellanza
käppeli
dipendenti
sostegno
marzo
© 2019 , All rights reserved