DAL Stars
1
VEGAS Knights
2
3. tempo
(1-0 : 0-2 : 0-0)
COL Avalanche
2
NJ Devils
0
2. tempo
(1-0 : 1-0)
DAL Stars
NHL
1 - 2
3. tempo
1-0
0-2
0-0
VEGAS Knights
1-0
0-2
0-0
1-0 FEDUN
16'
 
 
 
 
25'
1-1 KARLSSON
 
 
35'
1-2 STEPHENSON
16' 1-0 FEDUN
KARLSSON 1-1 25'
STEPHENSON 1-2 35'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 14.12.2019 04:17
COL Avalanche
NHL
2 - 0
2. tempo
1-0
1-0
NJ Devils
1-0
1-0
1-0 LANDESKOG
12'
 
 
2-0 NICHUSHKIN
28'
 
 
12' 1-0 LANDESKOG
28' 2-0 NICHUSHKIN
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 14.12.2019 04:17
Politica
27.08.2018 - 14:330

La fine dei tempi d'oro di Crossair e i guai di Agno. "Aeroporto, si fa così"

Oggi Filippo Lombardi entra a far parte del CdA dello scalo luganese ("il PPD non rivendica la presidenza") e indica la via: "una rete di voli"

AGNO – Oggi Filippo Lombardi entrerà ufficialmente a far parte del CdA di Lugano Airport. Non è detto che sarà presidente, lo ha chiarito sin da subito, in una telefonata con TicinoLibero, e lo ribadisce nell’edizione odierna de la Regione. Non basta essere del PPD, il partito dell’uscente Emilio Bianchi. “Di certo non esiste un diritto di successione... In ogni caso il PPD ha già dichiarato in Consiglio comunale che non rivendica la presidenza dell’aeroporto”. 

Ad ogni modo Lombardi, che ricorda diverse “sfide impossibili” della sua vita (dalla nuova Valascia al tenere in vita l’Ambrì, dal Giornale del Popolo, nonostante il finale, a TeleTicino), vede nella fine degli anni d’oro di Crossair l’inizio dei guai per lo scalo. “Con la cannibalizzazione di Crossair per salvare il salvabile di Swissair, c’è stata un’esplosione dei costi e per la nuova compagnia Swiss è quasi impossibile fare voli regionali concorrenziali”. Faceva parte della Commissione parlamentare che svolse l’inchiesta sul grounding Swissair e chiese di creare una costola di Swiss che si occupasse di voli regionali. Non è stato fatto…

“Non è impossibile far funzionare un Lugano airport. Ma bisognerà ricreare delle condizioni, che non saranno più quelle d’oro di Crossair, ma che devono rendere vivibile e sostenibile un aeroporto come quello di Lugano”, è la sua ricetta. “Un volo soltanto su Berna non ha senso, sono il primo a dirlo, ma il concetto che era di Crossair, e forse un domani di SkyWork deve essere una rete di voli, come si faceva Lugano-Berna con prosecuzione su Parigi, o Londra, o Bruxelles, mentre arrivando a Lugano c’era la possibilità di continuare per Roma, Venezia, Firenze. Certo, bisognerebbe farlo ai costi giusti utilizzando sulle varie tratte al 100% il potenziale di aerei disponibili”.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
aeroporto
voli
oro
lombardi
guai
agno
ppd
oro crossair
© 2019 , All rights reserved