Politica
19.09.2018 - 09:000

Bühler, "Campione ticinese? Per me solo se..."

Comincia a far discutere la promessa mozione di Romano. Il democentrista: "ci vorrebbero tre condizioni per intavolare la procedura"

CAMPIONE D’ITALIA – Marco Romano pare essere intenzionato, e lo ha confermato telefonicamente a TicinoLibero pur senza voler anticipare molto, a lanciare una mozione a favore della possibile annessione di Campione d’Italia al Ticino.

L’enclave, ricordiamolo, vive una grave crisi scoppiata soprattutto dopo il fallimento del Casinò, ai cui dipendenti residenti in Ticino la SECO è pronta a dare l’indennità di disoccupazione, ha visto dimettersi il sindaco Roberto Salmoiraghi e ha debiti di un milione col Cantone e di due con Lugano.

Il primo a ventilare l’ipotesi annessione era stato Massimiliano Robbiani qualche tempo fa… E Cassis ha detto che sarebbe immaginabile se l’iniziativa partisse dal Ticino.

Alain Bühler, vicepresidente UDC, prende posizione o meglio “mette i puntini sulle i”.

Per lui, ci vorrebbero tre condizioni:

“1) devono essere i cittadini di Campione e i cittadini ticinesi a volerlo, va indetta quindi una votazione popolare

2) tutti i debiti in essere (non solo quelli con il Ticino e Lugano) devono essere estinti da parte italiana

3) eventuali costi derivanti dall'annessione come pure dell'adeguamento infrastrutturale, amministrativo, politico e informatico dovrà essere a esclusivo carico della Confederazione”.

“Solo così, per quanto mi riguarda, si potrebbe ipoteticamente intavolare una procedura d'annessione dell'enclave italiana al Canton Ticino, altrimenti… per me nisba”, conclude.

Potrebbe interessarti anche
Tags
ticino
campione
annessione
bühler
© 2019 , All rights reserved