Politica
21.08.2019 - 11:000
Aggiornamento : 11:18

I bruchi e le polemiche. "Quelli di Fidel sono tollerabili, i nostri sono uno scempio?". "Ho forse detto così?"

Botta e risposta tra Chiesa e Cavalli sul cartellone UDC. "Indignazione a geometria variabile!". "Ho solo scritto che il vostro linguaggio ricorda quello usato dai nazisti"

LUGANO - Non si placa la polemica sull’ultimo cartellone dell’UDC, che raffigura la svizzera come una mela divorata dai vermi, identificati come “i sinistroidi e gli europeisti”.

Franco Cavalli è stato tra i primi ad attaccare duramente il cartellone, nelle ultime ore ha avuto un secco botta e risposta con Marco Chiesa, che ha citato Fidel Castro.

"Gran brava persona Fidel Castro che definiva letteralmente “vermi” coloro che fuggivano dalla sua dittatura verso la libertà a Miami", scrive il Consigliere Nazionale. "Qui però non ci si è mai indignati, anzi lo si considera come una cara persona che ha influenzato la sinistra. Fidel come spunto di analisi, di riflessione e di scambi di idee. Per non parlare di candidati che lo adottano a modello", prosegue.

"Insomma i vermi di Castro sono tollerabili anzi giustificabili, i bruchi che distruggono la Svizzera dell’UDC svendendo il nostro Paese invece no, sono uno scempio democratico.
Indignazione a geometria variabile!", termina.

E Cavalli non resta zitto: “Ci conosciamo da quando lavorava all’EOC e certe sbavature potrebbe risparmiarsele o siete così alla canna del gas? Mi ha forse mai sentito difendere il fatto che Fidel Castro definiva " gusanos" quei cubani che andavano a rafforzare il nemico statunitense che da 60 anni ormai cerca di affamare Cuba?”

“Io ho semplicemente scritto che il vostro linguaggio di definire vermi gli avversari politici in una competizione democratica in un paese pacifico ( senza ombra di guerra fredda o calda) mi ricorda il linguaggio usato dai nazisti , durante la loro ascesa al potere, nei confronti di avversari politici, ebrei e " popoli inferiori”, attacca ancora. 

1 mese fa Bühler risponde alle polemiche sul cartellone: "Non siamo nazisti. Per gli altri i valori svizzeri sono merce di scambio"
1 mese fa "Manifesto indecente, UDC alla canna del gas". "Una tipologia tipica del nazismo"
1 mese fa "Sinistroidi" e "europeisti" paragonati a vermi, bufera sull'UDC
Potrebbe interessarti anche
Tags
fidel
bruchi
udc
linguaggio
cavalli
cartellone
lugano
geometria variabile
vermi
geometria
© 2019 , All rights reserved