Politica
14.01.2020 - 17:440

E se fosse CPI per il caso abusi? La Sottocomissione alta vigilanza ha detto sì

L'avevano chiesta rappresentanti di tutti i partiti, prendendo spunto dal caso dell'ex funzionario DSS condannato per coazione sessuale: l'intento era capire se ci siano responsabilità di alti dirigenti

BELLINZONA – Ci sarà una Commissione d’Inchiesta Parlamentare per il caso del’ex funzionario del DSS condannato per coazione sessuale, per capire se ci sono state responsabilità all’interno dell’Amministrazione Federale? 

La avevano chiesta qualche tempo rappresentanti di molti partiti, dopo che il Giudice aveva parlato di funzionari superiori che non erano intervenuti; nel dibattito parlamentare era saltato fuori il nome di Pau-Lessi, che si era autosospeso dal Consiglio della Magistratura ed era stato candidato per il CdA dell'Azienda Cantonale dei Rifiuti.

Il Consiglio di Stato aveva detto no alla CPI, ma stando alla RSI la Sottocommissione alta vigilanza del Gran Consiglio avrebbe ritenuto che invece è il caso. A decidere sarà il plenum del Legislativo.

© 2020 , All rights reserved